Skip to content

M5S, viticoltori in difficoltà “l’acquedotto del Candia non funziona”

16 agosto 2017

Massa, 16 Agosto 2017. “L’acquedotto agricolo del Candia non assolve regolarmente al suo compito e questa estate così calda e secca ha messo in crisi oltre 50 vignaioli della parte alta della collina che non hanno avuto acqua per irrigare le proprie vigne” interviene sul tema la consigliera del M5S Luana Mencarelli. “ Dalle informazioni avute in merito dagli uffici risulta che questo impianto non sia ancora dotato di collaudo amministrativo, benché la realizzazione sia stata terminata nel 2012, per cui stiamo cercando di capire la ragione di questo ritardo e se questo progetto sia stata eseguito a regola d’arte, perché ci sembra opportuno cercare subito le soluzioni che permettano di usufruire dell’acqua a tutti gli agricoltori utenti”.

L’acquedotto è costato circa 750.000 Euro: preleva la sua acqua da alcuni pozzi in zona San Vitale profondi 100 metri, pompata in due serbatoi posizionati sulla sommità della collina e poi sarebbe dovuta scendere a caduta lungo l’acquedotto. Il riempimento dei serbatoi però non riesce e la causa è imputabile al fatto che la condotta di risalita sia utilizzata contemporaneamente anche per la distribuzione, quindi la pressione a metà collina non è sufficiente per permettere il riempimento dei serbatoi e quindi neanche la disponibilità d’acqua ai siti produttivi più in alto, mettendo in crisi il lavoro di molti. Eppure dalle dichiarazioni fatte in conferenza stampa nel maggio 2012, dell’allora amministrazione, questo impianto avrebbe dovuto vantare “le più moderne tecnologie per garantire risparmio energetico e una pressione costante lungo tutto il tratto”. In realtà le tecnologie ci sono, i serbatoi sono muniti di sensori di carico e inviano un messaggio alle pompe quando necessitano di riempimento, in questa situazione evidentemente non garantiscono né il risparmio e tanto meno la pressione costante.

Ci devono spiegare se ci sono deficit progettuali oppure ci sono state delle modifiche in corso d’opera. Questo potrebbe spiegare il mancato collaudo e getta molti dubbi sulla corretta realizzazione dell’opera, ma non intendiamo far polemica, vogliamo invece individuare subito le soluzioni che potrebbero essere più semplici di quello che si pensa” chiude la Mencarelli.

Articoli utili

Acquedotto in Candia

Risorse regionali per l’acquedotto in Candia

La giunta stanzia i fondi per l’acquedotto agricolo del Candia

 

Stasera apericena 5 Stelle

11 agosto 2017

Venerdi 11 Agosto dalle 19:30 in poi si svolgerà un apericena aperto a tutti, presso il PanJazz, viale Risorgimento 8, Massa. (poco prima del lavaggio auto al vecchio Ospedale)

Quota di partecipazione € 10.

 

Un’occasione per stare insieme in maniera informale e conoscersi meglio, è gradita la prenotazione. Tel. Fabio 3283914865

Newsletter M5S Massa nr.22

6 agosto 2017

Tre minuti e mezzo; questa è la durata media degli ultimi quattro consigli comunali a Massa. La lotta in corso all’interno della maggioranza di Centrosinistra della nostra città ha letteralmente paralizzato l’attività consiliare. Non è più possibile discutere e votare gli atti di indirizzo per il governo del nostro territorio ma nonostante questo stato di democrazia “in cerca di numero legale” nessun partito ha sottoscritto il nostro voto di sfiducia a Volpi.

Giochetti di palazzo che però stanno compromettendo lo sviluppo della città e non è un caso quindi che questa settimana Itinera #obiettivo2018 abbia fatto tappa a Villa Rinchiostra, nel popoloso quartiere dei Quercioli, ovviamente per parlare di Regolamento Urbanistico con i tecnici che lo hanno studiato e osservato, con il nostro portavoce Riccardo Ricciardi, membro della commissione urbanistica, e con i cittadini che sono rimasti esterrefatti di quanto emerso.

Questa settimana abbiamo anche dato prova della sinergia tra i diversi livelli istituzionali del M5S con il sopralluogo congiunto del consigliere regionale Giannarelli e del consigliere comunale Ricciardi all’interno dell’istituto Meucci. Diverse criticità rilevate: duemila metri quadrati di officine inagibili, la mancanza della conformità antisismica e della sicurezza antincendio, pannelli solari mai allacciati. Solleciteremo  le varie amministrazioni su tutti questi punti per rendere migliore una scuola che ha delle potenzialità enormi.

Sinergie che invece non troviamo tra chi ci governa e che ci costringe ad assistere a continui duelli tra Volpi, la deputata Nardi e il consigliere regionale (e comunale) Bugliani. Il recente documento sottoscritto da diverse parti della maggioranza, solo per citarne alcuni: Ortori, Casotti, Dell’Ertole, Alberti, lo stesso Bugliani, ed ex assessori colleghi di Volpi oggi in minoranza come Brizzi, Ofretti, Menchini, tutti in cerca di un nuovo candidato sindaco, la dice lunga sulla situazione nel Centrosinistra.

Una politica che sembra come quel pullman turistico che nei giorni scorsi a Marina di Massa, a causa del cambio della viabilità effettuato in piena stagione turistica, è finito “incastrato” in un vicolo cieco. Come non pensare alla battuta del grande Alberto Sordi nei panni de Il Vigile: “Alt, circolare!”.

 

Articoli

Il regolamento urbanistico ostaggio della (mala) politica

Nell’incontro di ieri sera alla Rinchiostra, il Movimento 5 Stelle ha nuovamente ribadito la sua posizione sul Regolamento Urbanistico e sulla situazione politica locale: il centrosinistra deve smetterla di fare giochi politici sulla pelle dei cittadini massesi. Leggi tutto…

Sopralluogo del M5S al Meucci

Martedì scorso il Movimento 5 Stelle ha effettuato un sopralluogo all’Istituto Istruzione Superiore “A. Meucci”. Il Consigliere regionale Giacomo Giannarelli, il Consigliere comunale Riccardo Ricciardi e alcuni attivisti del gruppo di Massa hanno incontrato la Dirigente Sonia Casaburo e hanno visitato l’intera scuola. Leggi tutto…

M5S, Marina di Massa “L’opportunità mai colta”

Quanto potrebbe essere bella Marina di Massa? E quanto invece è stata maltrattata e abbandonata dalla sua amministrazione?

Se dovessimo rispondere con la costatazione dei fatti, potremo dire che al degrado e al pressapochismo dimostrato nella cura del decoro urbano, l’amministrazione ha deciso di infierire il colpo di grazia, stavolgendo le arterie della città, nel momento peggiore e nel modo più sbagliato. Leggi tutto…

Video

Incontro Regolamento Urbanistico alla Rinchiostra con l’urbanista Alberto Tenerani e i geometri Matteo Menchini e Mauro Bonini.

Video diretta sopralluogo Istituto Meucci 1
Video diretta sopralluogo Istituto Meucci 2

__________________________________

Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti. Scarica e stampa la copia cartacea, clicca qui

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5stelle

Il regolamento urbanistico ostaggio della (mala) politica

5 agosto 2017

Nell’incontro di ieri sera alla Rinchiostra, il Movimento 5 Stelle ha nuovamente ribadito la sua posizione sul Regolamento Urbanistico e sulla situazione politica locale: il centrosinistra deve smetterla di fare giochi politici sulla pelle dei cittadini massesi.

Il Regolamento Urbanistico è uno strumento troppo importante per essere ridotto a contrattazioni pre elettorali come invece accade. Il Movimento 5 Stelle ha un altro modo di fare politica, libero e trasparente. E, in libertà e trasparenza, chiede che in fase di approvazione del Ru si cerchi di modificare un testo molto discutibile. Innanzitutto lo stralcio di tutti gli Aru; l’eliminazione dei progetti Vecchio Ospedale, Casette, Esselunga; la modifica di diverse norme che vadano incontro alle sacrosante richieste degli ordini professionali che chiedono di rendere economicamente accessibili opere di recupero, ristrutturazione, sopraelevazione. Queste sono le principali modifiche che cercheremo di apportare al Ru.
Vorremmo però cominciare a lavorare in Commissione il prima possibile ma non siamo messi in grado di farlo. Siamo in balia dei rimescolamenti di coalizione e della guerra in atto tra il Pd di Rigoni e quello di Nardi-Bugliani (e Arancioni che non vedono l’ora di rientrare nel Pd) e sullo sfondo i seguaci di Mdp del presidente della Regione Rossi.
Tutti i cittadini massesi, i professionisti, i lavoratori edili devono sapere che il Regolamento che aspettano da anni è in attesa che questa resa dei conti finisca.
Nel frattempo però la cosa che è finita è la pazienza dei cittadini.

Guarda il video:
Incontro Regolamento Urbanistico alla Rinchiostra con l’urbanista Alberto Tenerani e i geometri Matteo Menchini e Mauro Bonini.

Sopralluogo del M5S al Meucci

4 agosto 2017

Martedì scorso il Movimento 5 Stelle ha effettuato un sopralluogo all’Istituto Istruzione Superiore “A. Meucci”. Il Consigliere regionale Giacomo Giannarelli, il Consigliere comunale Riccardo Ricciardi e alcuni attivisti del gruppo di Massa hanno incontrato la Dirigente Sonia Casaburo e hanno visitato l’intera scuola.
Purtroppo, come molti istituti, anche il Meucci non ha una certificazione di sicurezza né statica né sismica. Questo la dice lunga su quanto si sia investito in termini di sicurezza degli edifici scolastici.

Un’altra problematica è la impossibilità di utilizzare la struttura dedicata alle officine, inagibile per mancanza di copertura. I lavori al tetto dell’edificio dovrebbero cominciare a breve.
Una brutta sorpresa, sintomo della cattiva gestione pubblica, è stata trovare un impianto fotovoltaico, montato da più di 10 anni, non funzionante: il pannello appeso all’ingresso non è mai stato acceso. Vogliamo capirne il motivo.
Infine vogliamo chiudere con una nota positiva: nonostante i problemi strutturali, abbiamo avuto l’impressione di una scuola viva, con una varietà impressionante di offerta formativa.

Un istituto frequentato da circa 700 studenti, nel quale lavorano ogni giorno circa 120 persone tra corpo docente, personale ausiliario, impiegati tecnici e amministrativi; una scuola dalla quale sono usciti, negli anni, persone diventate poi delle eccellenze nel loro ambito lavorativo. Proprio per questo dovremmo valorizzare un Istituto che, nonostante le difficoltà, è riuscito a mantenere un ottimo livello formativo.

Guarda i video:

Video diretta sopralluogo Istituto Meucci 1
Video diretta sopralluogo Istituto Meucci 2

M5S, Marina di Massa “L’opportunità mai colta”

31 luglio 2017

Quanto potrebbe essere bella Marina di Massa? E quanto invece è stata maltrattata e abbandonata dalla sua amministrazione?

Se dovessimo rispondere con la costatazione dei fatti, potremo dire che al degrado e al pressapochismo dimostrato nella cura del decoro urbano, l’amministrazione ha deciso di infierire il colpo di grazia, stavolgendo le arterie della città, nel momento peggiore e nel modo più sbagliato.

Il repentino cambio della viabilità, infatti, è avvenuto senza avvertire e coinvolgere in alcun modo la popolazione e le attività ricettizie, palesando così il vero, cattivo e patologico modus operandi dell’amministrazione: fare senza sapere, decidere senza ascoltare, o, nella migliore delle ipotesi, decidere di non fare.

Viene da chiedersi quale logica sia sottesa a tale scelta, avvenuta nel pieno della stagione estiva, creando sensi unici dove non vi erano, o invertendoli dove  vi erano, o addirittura alternati a seconda del giorno della settimana, in una selva di cartelli stradali, spesso contraddittori.

Per migliorare la nostra città e il nostro turismo, occorre quella partecipazione, quella intelligenza collettiva, e quella voglia di confrontarsi con chi vive il territorio,  tanto decantata durante le elezioni, quanto evanescente in questi cinque anni.

Newsletter M5S Massa nr.21

30 luglio 2017

Identità e partecipazione: in due parole la sintesi dell’attività di questa settimana del M5S di Massa.

 

Sia che si affronti il tema dell’emergenza abitativa, si parli di sicurezza e dello stato in cui versa la nostra polizia municipale o si discuta di turismo, il filo conduttore che lega aspetti così diversi del nostro territorio è rappresentato dallo studio, dall’analisi, dalla capacità di ascolto e di elaborare proposte dei vari gruppi di lavoro all’interno del M5S di Massa. Il cittadino che si fa stato, persone comuni che mettono a disposizione le proprie competenze, piccole o grandi che siano, la propria voglia di cambiamento, di onestà e giustizia, soprattutto persone che sono riuscite a vincere la rassegnazione e l’apatia. Verrebbe da dire: “Manchi solo tu, cosa aspetti, partecipa!”

 

La tappa di questa settimana di Itinera obiettivo 2018, a San Carlo, è riuscita in questo intento: parlare di storia locale ed esporre una visione di turismo da mettere a confronto con i cittadini. L’incontro pubblico ha portato alla luce anche una grande criticità che attanaglia il nostro comune: la perdita di identità; viviamo in un territorio slegato, fatto a compartimenti stagni, che non sa valorizzare le bellezze nel suo insieme, tutto il contrario di quello che serve per attrarre i turisti e soprattutto per convincerli a tornare.

 

Abbiamo bisogno di ritrovare un’identità, abbiamo bisogno di far riscoprire il piacere della partecipazione: #obiettivo2018.

Articoli

M5S, emergenza casa “A Massa persi oltre 700.000 Euro”

 Con il progetto “Comune Garante” il bilancio del Comune ha accumulato una perdita di 720.745 euro, totale della somma di 25 contratti stipulati tra il 2009 e il 2010 a causa del mancato pagamento da parte delle famiglie disagiate dei canoni di locazione dei contratti ad elevato importo garantiti e stipulati dal Comune con i proprietari…leggi tutto

M5S, sicurezza “Polizia Municipale sotto organico e mezzi inefficienti”

Alla conferenza capigruppo di giovedì scorso, presenteRiccardo Ricciardi per il M5S, i rappresentanti della Polizia Municipalehanno esposto le loro problematiche. Da una parte le mansioni e le responsabilità di questo corpo sono aumentate, dall’altra sono state tagliate drasticamente le risorse a loro disposizione. Abbiamo un organico …leggi tutto

Video

Turismo montano, un’opportunità per il nostro territorio

__________________________________

Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti. Scarica e stampa la copia cartacea, clicca qui

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5steller

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: