Skip to content

Newsletter M5S Massa nr.39

18 febbraio 2018

Le liste di attesa per visite ed esami si allungheranno e i cittadini si dovranno pagare la salute, questa la sintesi dell’ultima notizia appresa nei giorni scorsi riguardo al taglio di 45 milioni alla sanità Toscana. Il centrosinistra sta governando la regione e quindi la nostra sanità, con l’obiettivo chiaro di privatizzarne gran parte dei servizi. Ormai i clienti/pazienti vivono quotidianamente sulla loro pelle i disagi sanitari, ad esempio mesi di attesa e proposte di visite specialistiche a decine di kilometri dalla propria struttura sanitaria di zona, costretti a spendere soldi per i trasferimenti o ricorrere a strutture private.

Questo ulteriore taglio andrà ad incidere sull’assunzione di nuovo personale con gli effetti che tutti voi potete immaginare, come mai non riducono gli stipendi dei politici, ma tagliano i servizi?

Il M5S vuole la salute dei cittadini che parte dalla salubrità di ambiente e cibo fino alla garanzia delle cure più appropriate dove il paziente non è un cliente. Le risorse ci sono, iniziamo ad assumere personale, questo uno dei nostri punti di programma.

ARTICOLI

Riccardo Ricciardi “Vogliamo chiarezza sul Teatro Guglielmi”

La cultura si fa con gli investimenti e i progetti, non con i propositi. Da decenni ormai le amministrazioni Pd hanno trascurato i teatri con i risultati che, a Carrara, la giunta Cinque Stelle ha ereditato un Teatro Animosi chiuso da tempo, nonostante il goffo tentativo di un’apertura pre elettorale tentata dalla giunta Zubbani, vanificata dopo pochi giorni dall’intervento dei Vigili del fuoco. Medesima operazione fatta cinque anni fa dalla giunta Pucci: teatro Guglielmi aperto in deroga un paio di mesi prima delle elezioni, chiuso subito dopo…leggi tutto

Adriano Simoncini “Più lavoro grazie ai nostri progetti”

“Ho sempre creduto che le mie idee in tema di sviluppo del territorio fossero condivise da molti e in questi giorni di campagna elettorale ne ho avuto la conferma”. Inizia così l’intervento di Adriano Simoncini candidato M5S alla Camera. “Il tema del lavoro e lo sviluppo dei territori inevitabilmente devono procedere a braccetto. Constatiamo anche localmente invece che da troppo tempo non ci si occupa di pianificazione a lungo termine, ma ci si limita alle scadenze elettorali…leggi tutto

Adriano Simoncini su sicurezza “Stiamo pagando le conseguenze dei governi di destra e sinistra”

“Sto leggendo in questi giorni dichiarazioni rilasciate da candidati, sia di destra che di sinistra, che fanno a gara con le promesse in tema di sicurezza e giustizia ben sapendo che la responsabilità dell’attuale situazione di carenza d’organico e mezzi per le forze dell’ordine e di mancanza di certezza della pena non può che ricadere su chi ha governato negli ultimi decenni” così interviene Adriano Simoncini candidato M5S alla Camera…leggi tutto

Arriva a Massa il vicepresidente del Parlamento Europeo

Arriva a Massa il Tour toscano di Fabio Massimo Castaldo vicepresidente del Parlamento Europeo . L’incontro pubblico dal titolo “Made in Italy” avrà come oggetto la risposta ad alcune domande che tutti gli italiani si stanno ponendo…leggi tutto


Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti.

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5stelle

Annunci

M5S, arriva a Massa il vicepresidente del Parlamento Europeo

17 febbraio 2018

Lunedi 19 febbraio 2018
Fabio Massimo Castaldo (M5S) A MASSA
per INCONTRO PUBBLICO “Made in Italy, tutela dell’Italia in Europa”
Villa Cuturi – Marina di Massa,
ore 12:00

Massa 17 Febbraio 2018. Arriva a Massa il Tour toscano di Fabio Massimo Castaldo vicepresidente del Parlamento Europeo . L’incontro pubblico dal titolo “Made in Italy” avrà come oggetto la risposta ad alcune domande che tutti gli italiani si stanno ponendo: come stanno incidendo la crescita dei processi di globalizzazione e l’affermarsi di nuovi concorrenti sullo scenario internazionale, sulla posizione competitiva del nostro Paese? A quali difficoltà stiamo andando incontro? Quali sono i fattori di convenienza e forza locali e quali gli scenari futuri? Insieme all’eurodeputato cercheremo di trovare le giuste chiavi di lettura e capire le indicazioni appropriate per salvaguardare il “Made in Italy”.”

“Invitiamo quindi Lunedi 19 Febbraio alle 12:00 presso Villa Cuturi tutti i cittadini, le associazioni di categoria e le istituzioni all’incontro, con la certezza che le difficoltà che stiamo affrontando oggi possono essere superate mediante una maggiore consapevolezza, maggiori informazioni e nuove prospettive, ma anche attraverso un cambiamento di paradigma sociale e culturale.” hanno spiegato i Candidati al parlamento Laura Bottici, Sara Paglini, Adriano Simoncini, Riccardo Ricciardi e la candidata a Sindaco Luana Mencarelli che saranno presenti all’incontro.

M5S, Adriano Simoncini su sicurezza “Stiamo pagando le conseguenze dei governi di destra e sinistra”

17 febbraio 2018

Adriano Simoncini

Massa 17 Febbraio 2018. “Sto leggendo in questi giorni dichiarazioni rilasciate da candidati, sia di destra che di sinistra, che fanno a gara con le promesse in tema di sicurezza e giustizia ben sapendo che la responsabilità dell’attuale situazione di carenza d’organico e mezzi per le forze dell’ordine e di mancanza di certezza della pena non può che ricadere su chi ha governato negli ultimi decenni” così interviene Adriano Simoncini candidato M5S alla Camera.

Sono stati i Governi targati PD, Forza Italia e Lega a varare leggi che hanno permesso un annacquamento delle misure restrittive in carcere e una riduzione consistente degli organici, anche dei Tribunali e degli Uffici preposti alla sorveglianza dei detenuti..

“In particolare” continua Simoncini ” vorrei ricordare la L. 226 del 2004 con la quale il 2° Governo Berlusconi, con Ministro della Giustizia Castelli della Lega, ha di fatto limitato fortemente il ricambio nelle forze di Polizia con il blocco dei concorsi pubblici per assumere gli Agenti facendo così precipitare gli organici ai livelli minimi attuali con una età media oltre i 50 anni. Basta leggere poi la stampa degli anni 2008-2011 per vedere come il 3° Governo Berlusconi ha effettuato tagli al sistema Sicurezza per oltre 3 miliardi Euro e con il Ministro Tremonti ha pure bloccato per alcuni anni gli aumenti alle forze dell’ordine derivanti dalla progressione in carriera. Non dimentichiamo inoltre le altre leggi che hanno accorciato i tempi di prescrizione e ridotto la permanenza in carcere, come ad es la ex Cirielli” Il centro sx oltre all’indulto, votato anche da Forza Italia, sta per approvare una Riforma dell’ordinamento penitenziario ancora più lassista e permissivo per i detenuti, infatti chi ha fino a 4 anni di pena il carcere lo vedrà col binocolo, per cui saranno resi inutili i tanto sbandierati aumenti di pena per ladri e rapinatori. Ricordiamolo a Ferri e alla Bergamini.

Concludendo, le dichiarazioni avanzate da destra e sinistra non hanno alcuna credibilità visto che nel corso degli anni hanno votato leggi diametralmente opposte a ciò che si voleva far credere agli italiani.
Leggi che hanno messo letteralmente in ginocchio gli apparati di sicurezza e la giustizia italiana, disinteressandosi evidentemente di tutte le vittime dei reati.
“Per queste ragioni ci auguriamo che gli italiani abbiano buona memoria per ricordare chi ci ha portato in questa drammatica situazione ed il 4 Marzo votino per il M5S che ha messo coerentemente al centro del proprio programma l’aumento reale dei mezzi alle forze di polizia e la certezza della pena” conclude il candidato del M5S Adriano Simoncini.

M5S, Adriano Simoncini “Più lavoro grazie ai nostri progetti”

16 febbraio 2018

Adriano Simoncini

Ho sempre creduto che le mie idee in tema di sviluppo del territorio fossero condivise da molti e in questi giorni di campagna elettorale ne ho avuto la conferma”. Inizia così l’intervento di Adriano Simoncini candidato M5S alla Camera. “Il tema del lavoro e lo sviluppo dei territori inevitabilmente devono procedere a braccetto. Constatiamo anche localmente invece che da troppo tempo non ci si occupa di pianificazione a lungo termine, ma ci si limita alle scadenze elettorali. Un tema che leggiamo soventemente sui giornali è quello dei soldi che arrivano dai Ministeri sui territori, purtroppo però è evidente che non sono la risoluzione, proprio perché inevitabilmente le risorse devono essere la parte finale di piani integrati di sviluppo territoriali. Sono convinto che il mantra debba essere lo “stato innovatore”, lo “stato business angel”, ovvero l’idea che lo Stato torni a poter decidere dello sviluppo, senza pressioni, senza ricatti e soprattutto con una vera visione al futuro”.

I candidati del M5S portano avanti un progetto d’insieme che anche localmente si tradurrà in sviluppo del turismo, della piccola, media e micro impresa. Pensiamo a piani per attrarre le start-up innovative, offrendo oltre ai servizi logistici e agli sgravi fiscali, un sistema di consulenza gratuita che consenta a chi deve sviluppare la propria idea, di concentrarsi su di essa, senza occuparsi della troppa burocrazia.

Simoncini conclude con alcuni desideri e idee “Mi piacerebbe che anche in Italia fosse possibile gestire un’azienda con un click, come in Danimarca, senza perdere i circa 100 giorni l’anno necessari per adempiere alle pratiche burocratiche nel nostro Paese. Grazie anche all’istituzione di una banca pubblica e dall’accesso ai fondi per il microcredito, potremo fornire alle aziende quei servizi di cui hanno bisogno. Penso a formare i responsabili delle aziende già esistenti e offrire loro consulenze su come affrontare la sfida di Internet e delle nuove tecnologie, da vedere come opportunità e non minacce. Ad aiutare lo sviluppo, ci saranno poi le risorse del reddito di cittadinanza, che re-immetteranno liquidità anche nella nostra debole economia locale. Abbiamo molte idee, progetti, piani per il rilancio dell’economia, serve solo iniziare e ce la metteremo davvero tutta”.

M5S, Ricciardi e Simoncini. Due incontri con i cittadini

15 febbraio 2018

Ricciardi e Simoncini

Procedono a ritmo serrato gli incontri dei candidati massesi del M5S alla Camera dei Deputati. Adriano Simoncini, candidato al collegio uninominale, sarà presente a Massa, domani, venerdì, insieme all’altro candidato al collegio proporzionale, Riccardo Ricciardi.

Incontreranno i cittadini di Castagnetola al circolo ACSI Tris alle ore 18:00, mentre alle ore 21 si sposteranno al Pan Jazz Caffè di viale Risorgimento, nei pressi del vecchio ospedale. Nell’occasione verranno illustrati alcuni punti del programma nazionale del M5S, in particolare Simoncini si soffermerà sul Reddito di cittadinanza, misura spesso etichettata come assistenzialista e che invece rappresenta una vera e propria manovra economica proattiva.

M5S Riccardo Ricciardi “Vogliamo chiarezza sul Teatro Guglielmi”

15 febbraio 2018

Riccardo Ricciardi

La cultura si fa con gli investimenti e i progetti, non con i propositi. Da decenni ormai le amministrazioni Pd hanno trascurato i teatri con i risultati che, a Carrara, la giunta Cinque Stelle ha ereditato un Teatro Animosi chiuso da tempo, nonostante il goffo tentativo di un’apertura pre elettorale tentata dalla giunta Zubbani, vanificata dopo pochi giorni dall’intervento dei Vigili del fuoco. Medesima operazione fatta cinque anni fa dalla giunta Pucci: teatro Guglielmi aperto in deroga un paio di mesi prima delle elezioni, chiuso subito dopo.

L’amministrazione Volpi ha illuso di aver posto fine a questa situazione ma invano. Siamo sempre col teatro maggiore sigillato per questioni di sicurezza. Noi vogliamo sapere quali sono i lavori di cui il Guglielmi ha bisogno, capire quanti soldi servono e porre immediatamente rimedio. Speriamo di non ricevere il medesimo ritornello che si usa per coprire l’incapacità: non ci sono fondi. Innanzitutto prima di sperimentare il tendone si doveva capire se questi soldi potessero essere anzi investiti nelle opere necessarie al teatro; possibile che le mancanze del teatro fossero così gravi che nessuno in quattro anni non si fosse accorto di nulla? Perché il funzionario dei vigili del fuoco avrebbe firmato il falso, prescrivendo una conformità inesistente? Chi è che aveva interesse a falsificare questa certificazione? Perché tutte le compagnie in questi anni hanno dovuto pagare, ogni sera, anche la quota per la presenza dei vigili del fuoco? Vogliamo fatti immediati per il futuro e accertamenti di responsabilità sul passato. Il teatro è il centro della vita culturale di una città. Chiudere un teatro non è solo chiudere un edificio ma è chiudere l’abitudine di andare a teatro.

Newsletter M5S Massa nr.38

11 febbraio 2018

Una settimana piena di contenuti e proposte quella appena trascorsa, i due incontri organizzati su sicurezza e PMI hanno portato la concretezza del programma di governo M5S tra i cittadini.

Certezza della pena, accorpamento e ottimizzazione delle forze dell’ordine, assunzione di nuove unità, questo in sintesi il nucleo delle proposte del MoVimento sul tema sicurezza, un tema sentito dai cittadini e che influisce sulla libertà delle persone, al quale daremo risposte in maniera determinata e realistica.

Con “Liberiamo le Piccole Medie Imprese dalla burocrazia” si può riassumere una parte sostanziosa dei nostri progetti per il vero motore economico italiano. Un programma, quello sulle PMI, fatto di ascolto delle problematiche degli imprenditori ai quali vogliamo “dare gambe” per rimettere in moto economia e posti di lavoro. Lo Stato deve dare semplificazione, competenze, formazione e rimodulazione fiscale, per liberare le energie e la creatività degli italiani.

Agli incontri hanno partecipato i candidati: Adriano Simoncini, Riccardo Ricciardi, Daniele Ghiotti e Sabrina Montaguti per la Camera dei Deputati; Laura Bottici, Sara Paglini, Renato Scalia, Gregorio De Falco per il Senato; Luana Mencarelli candidata Sindaco per Massa.

ARTICOLI

Cave, Mencarelli “Poca chiarezza su una nuova concessione”

“Ieri ho assistito al sintetico contraddittorio voluto dagli ambientalisti sull’apertura di una nuova cava sopra il paese del Forno. Trovo preoccupante che l’amministrazione conceda nuove autorizzazioni prima di avere provveduto alla redazione del Regolamento sugli agri marmiferi, obbligatorio per legge e di cui il Comune di Massa non si è mai dotato” afferma Luana Mencarellileggi tutto

Ti presento Adriano Simoncini

Imprenditore classe 1975, laureato in Scienze Economiche e Bancarie, ha vissuto per 15 anni all’estero. Ideatore di una catena di ristoranti italiani in Danimarca, fonda nel 2011 Happings.com, start up creata nella città natale di Massa. In passato è stato direttore finanziario Indesit Company per Ungheria, Romania e Repubblica Ceca. Sposato con Nina dal 2002, conosciuta durante l’Erasmus in Danimarca nel 1997. Hanno una figlia, Julia Eleonora, di 9 anni…leggi tutto

PMI, proficuo l’incontro con le associazioni di settore

Massa, 10 Febbraio 2018. Stamani si è svolto un incontro sulle PMI tra i rappresentanti delle associazioni di categoria e i candidati del M5S alle prossime tornate elettorali. Il M5S ringrazia Enrico Mallegni di CNA e Gabriele Mascardi di Confartigianato per la loro presenza e il contributo alla discussione…leggi tutto

VIDEO

PMI le nostre proposte-diretta evento

Sicurezza e Libertà-diretta evento

Sopralluogo sicurezza LungoFrigido-diretta

La centratura del Frigido, 23.500 Euro sprecati


Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti.

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5stelle

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: