Skip to content

Rassegna stampa M5S Massa FAST

3 aprile 2017

Rassegna stampa M5S Massa FAST. Alcuni dei principali articoli pubblicati sulla stampa locale nel periodo Gennaio-Marzo 2017

Newsletter M5S Massa nr.7

2 aprile 2017

Lavoro, ambiente, zona industriale sono le grandi crisi del nostro territorio che questa settimana si sono evidenziate in maniera eclatante.

La Rational chiude, sembra che le vane manovre di salvataggio siano miseramente fallite cozzando contro il muro della banca e della proprietà, l’unica propostina emersa quella di una NewCo che riassorbirebbe metà dei 24 lavoratori, ma sembra buttata lì per guadagnare tempo e dividere gli ex-dipendenti.

Si piange sul lavoro e pure sull’ambiente, la direttrice dell’ARPAT rivela che le acque di falda contaminate dai residui cancerogeni della ex-Farmoplant vengono sversate dentro il Lavello dal 1998, subiscono solo una omogenizzazione con altre acque che ne diluisce e abbassa i parametri, ma le sostanze inquinanti restano. Buongiorno all’ARPAT, dal ’98 sono passati 19 anni e buongiorno al Signor Sindaco Bandiera Blu.

Una zona industriale interamente da riprogettare a partire proprio dai gravi rischi ambientali: come possiamo creare condizioni lavorative sopra a pesanti problemi di inquinamento? Come possiamo permettere che persone passino gran parte della loro giornata sopra a siti inquinati? I report sull’incidenza dei tumori ci sembrano un segnale fin troppo chiaro di stop. Fermiamoci e apriamo una riflessione collettiva con le due città di Massa e Carrara sul futuro di questo sito.

Buona lettura

Articoli

Consegnato il terzo defibrillatore

Consegnato martedì 28 Marzo al Circolo Tris di Castagnetola il terzo dei tre defibrillatori destinati al nostro Comune per aumentare la sicurezza dei cittadini nei paesi a monte di Massa, questa l’iniziativa del M5S nell’ambito della campagna restituzione stipendi dei propri consiglieri regionali…leggi tutto

Video in diretta

Via Pisacane il Palazzo da ricostruire

Via Pisacane, il Palazzo da ricostruire a seguito della scoperta di gravi danni alla struttura. Dopo 5 anni le 51 famiglie sono ancora dentro e le amministrazioni comunale e regionale non hanno ancora trovato i fondi per questa vera e propria emergenza…guarda il video


Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti. Scarica e stampa la copia cartacea, clicca qui

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5stelle

Via Pisacane il palazzo da ricostruire. Diretta web

31 marzo 2017

Sabato 1 Aprile alle ore 10:00, il M5S ha organizzato una diretta web dal palazzo di via Pisacane.

Il caseggiato attende da anni di venir demolito e ricostruito per mettere in sicurezza le 51 famiglie che lo abitano e hanno diritto ad una soluzione di questo stato di precarietà.

Potrete vedere la diretta dalla Pagina Facebook del M5S di Massa

Apericena 5 Stelle

30 marzo 2017

Venerdi 31 Marzo, ore 19.30

Notorius pub, piazza Stazione.

Apericena 5 Stelle prezzo € 8,00

Una serata informale aperta a tutti per conoscerci meglio

Vi aspettiamo

 

Consegnato il terzo defibrillatore

30 marzo 2017

Consegnato martedì 28 Marzo al Circolo Tris di Castagnetola il terzo dei tre defibrillatori destinati al nostro Comune per aumentare la sicurezza dei cittadini nei paesi a monte di Massa, questa l’iniziativa del M5S nell’ambito della campagna restituzione stipendi dei propri consiglieri regionali.

“Con questa consegna termina il nostro progetto per migliorare la sicurezza delle tre aree montane massesi” dichiarano Luana Mencarelli e Riccardo Ricciardi “infatti i tre defibrillatori sono stati strategicamente collocati a Pariana presso il bar Silvio, a Forno presso la Casa del Popolo e quest’ultimo a Castagnetola per i paesi della Brugiana, località sicuramente penalizzate dalla distanza e dai tagli alla sanità toscana, dove l’arrivo di un ambulanza può richiedere molto tempo”.

Le tre postazioni saranno inserite nella app DAEdove che permette tramite uno smartphone di sapere in caso di bisogno dove si trova il defibrillatore più vicino, aumentando così le possibilità di soccorso rapido. Ai cittadini residenti interessati verrà somministrato un corso di primo intervento gratuito per garantire ancora più efficacia a questi presidi tecnologici che potrebbero salvare la vita delle persone. La campagna defibrillatori si finanzia con la restituzione del 50% dello stipendio da parte dei Consiglieri regionali del M5S che nei primi 6 mesi di permanenza in consiglio regionale toscano hanno accantonato ben 120.000 euro.

Newsletter M5S Massa nr.6

26 marzo 2017

La narrativa che Sindaco e maggioranza fanno da anni su GAIA, come società pubblica 100%, naufraga con la legge regionale 69/2011 partorita da Rossi e dal PD che prevede la creazione di un unico gestore regionale accorpante la frammentazione attuale. La norma prevede che il più grande mangi quelli piccoli, in sostanza mette nelle mani di Publiacqua, che ha il maggior numero di utenze, tutte le società idriche toscane. Quindi GAIA è una società pubblica 100% a tempo determinato, quando verrà fagocitata subirà la privatizzazione con tutte le conseguenze del caso. Lo Statuto di una società infatti poco può contro la volontà politica di una legge superiore.

I cassonetti della spazzatura vengono usati come riferimento per la creazione di discariche a cielo aperto. Noi crediamo, o speriamo, che il comportamento di molti massesi derivi dalla scarsa informazione che potrebbero liberarsi dei rifiuti ingombranti gratuitamente a casa propria con una semplice telefonata. Nasce per questo lo spot in massese del M5S, per portare a conoscenza tutti di questo servizio e vi invitiamo quindi a diffonderlo. Noi crediamo che una città pulita e decorosa sia un buon punto di partenza #curiamoMassa.

Il palazzo di via Pisacane è sempre al suo posto e le famiglie che lo abitano costrette a vivere nell’incertezza. Dopo 5 anni questa emergenza non è ancora stata risolta, un vero fallimento della politica, non è più ammissibile aspettare.

La difficoltà in cui si trova Volpi è palese, la sua incapacità politica ha dato alla città una maggioranza ingovernabile che ora si manifesta in maniera chiara in conseguenza al crollo partitico nazionale. Per riordinarsi le idee il Primo Cittadino potrebbe fare una passeggiata davanti alla ex-colonia Torino, dove sulla discarica di rifiuti sventola, senza motivazione, la Bandiera Blu, triste metafora della politica massese.

Buona lettura

ARTICOLI

GAIA sarà privatizzata….se non vince il M5S

Al mantra che “Gaia è l’unica società pubblica della Toscana” non crede più nessuno, se ne facciano una ragione i vertici dell’ente gestore del servizio idrico di Massa Carrara e Lucca e quei Sindaci che non sanno più come giustificare il tradimento del referendum del 2011 e l’impennata delle bollette.
Gaia è, in Toscana, l’unica società di diritto privato le cui azioni sono ancora completamente in mano ai comuni, ma non per molto e poco conta quando scadrà la gestione del servizio o di cosa c’è scritto nello statuto….leggi tutto

Spopola in poche ore il video sugli ingombranti

È diventato virale in poche ore lo spot sull’abbandono dei rifiuti realizzato dal M5S di Massa. Il video ha raggiunto rapidamente più di 10000 visualizzazioni sulla pagina Facebook dimostrando la bontà dell’iniziativa….leggi tutto

Palazzo di via Pisacane, fate presto!

“Il palazzo di via Pisacane, per il Movimento 5 Stelle, non è una semplice priorità ma una vera e propria emergenza – dichiara il consigliere comunale Riccardo Ricciardi – Grazie a una nostra interrogazione in Consiglio Regionale è emerso che il maxi mutuo richiesto dalla Regione Toscana alla BEI per finanziare numerosi interventi, tra cui appunto il palazzo di via Pisacane, non sarà erogato, almeno nell’immediato, anche se poi l’assessore regionale Ceccarelli ha dichiarato che, in ogni caso, la Regione interverrà”…leggi tutto

VIDEO

La testimonianza dei dipendenti Rational

Spot abbandono rifiuti ingombranti


Iscriviti alla Newsletter scrivendo “iscrizione NL” a info@massa5stelle.it

Aiuta il M5S Massa:

– diffondendo questa Newsletter ai tuoi amici e contatti. Scarica e stampa la copia cartacea, clicca qui

– mettendo “mi piace” alla nostra pagina FB Movimento 5 Stelle Massa

– diventando nostro follower su Twitter @massa5stelle

Palazzo di via Pisacane, fate presto!

25 marzo 2017

“Il palazzo di via Pisacane, per il Movimento 5 Stelle, non è una semplice priorità ma una vera e propria emergenza – dichiara il consigliere comunale Riccardo Ricciardi – Grazie a una nostra interrogazione in Consiglio Regionale è emerso che il maxi mutuo richiesto dalla Regione Toscana alla BEI per finanziare numerosi interventi, tra cui appunto il palazzo di via Pisacane, non sarà erogato, almeno nell’immediato, anche se poi l’assessore regionale Ceccarelli ha dichiarato che, in ogni caso, la Regione interverrà”

Ricciardi continua “Non è più tempo di dichiarazioni o propositi: è tempo di fatti. Ci sono 51 famiglie che vivono in una situazione drammatica che ha ripercussioni anche sulla condizione psicologica di molti di essi. Chi vivrebbe tranquillamente sapendo che la casa in cui abita dovrà essere abbattuta per gravi problemi strutturali?”

L’Amministrazione comunale, a suo tempo, aveva affrontato la questione, ma manca l’ultimo passo, quello decisivo: adoperarsi insistentemente perché venga accelerato il processo che porti all’erogazione di questo finanziamento. La criticità non è il disagio abitativo ma l’incolumità fisica e psicologica di 51 famiglie. Il Movimento 5 Stelle non intende fare polemiche politiche su un problema del genere, vuole solo richiamare alle sue responsabilità il PD che governa sia in Comune che in Regione. Accantonate le problematiche interne e fate presto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: