Skip to content

L’acqua di GAIA non è la meno cara…..anzi

8 maggio 2016

logo-gaiaC’è un limite all’indecenza e pretendiamo più rispetto da parte di Gaia, prima ancora che come forza politica, come cittadini. Nelle news che compaiono sul sito dell’ente gestore del servizio idrico, compare in prima pagina una tabella che mostra come Gaia risulti avere le tariffe più basse della Toscana: € 310 l’anno, ma si dimentica di Lucca che con la sua GEAL ha bollette decisamente meno care delle nostre. Gaia inoltre usa come riferimento un consumo medio di 120m3 per una famiglia di 3 persone, ma il consumo medio stimato dall’Autorità Idrica Toscana nel 2014 è stato di 150 m3 e addirittura l’ultimo censimento ISTAT del 2011 attestava il consumo medio a 192 m3!

La differenza non è da poco perché nell’ultimo aumento delle tariffe deliberato dalla Conferenza Territoriale Toscana Nord – che include i Sindaci delle province di Massa Carrara e Lucca – la tariffa della seconda eccedenza, che scatta da 130m3, è stata raddoppiata, per cui un nucleo di 3 persone risulterà sempre in eccedenza. Se ricalcoliamo le tariffe con il consumo medio ISTAT, come ha fatto Cittadinanza attiva, il costo per una famiglia di tre persone, in Gaia, è di ben € 609 l’anno, più alto perfino di Firenze, Prato e Pistoia che si fermano a € 599.

L’altro aspetto che fa rabbia è che queste informazioni le si debba apprendere in modo del tutto casuale. All’amministrazione Volpi contestiamo il fatto che non sta rispettando l’ordine del giorno sulla trasparenza proposto dal M5S di Massa e approvato dal Consiglio comunale un anno fa. Il Sindaco è infatti obbligato a far pervenire a tutti i consiglieri, nonché a pubblicare sul sito istituzionale a favore di tutti i cittadini, le convocazioni e i verbali, o i report, di tutte le riunioni che riguardano gli enti partecipati dal comune, Gaia compresa. Non è successo per l’assemblea dei soci e neppure per l’assemblea dell’AIT.

Il coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte e nella conoscenza è tutto per un’amministrazione lungimirante ma evidentemente la parola “partecipazione” è cosa ignota a questa giunta.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: