Skip to content

Il vicesindaco Berti ha visto le foto dei cani o parla per sentito dire?

22 aprile 2016

Tutto in regola i cani stanno bene” e “ mensilmente il Comune di Massa ne certifica le condizioni” sono le dichiarazione con cui l’assessore Berti si assume la responsabilità delle condizioni di trattamento dei nostri cani affidati al canile Balugani. Dichiarazioni molto forti che risultano però incongruenti con le foto, i video, i referti e le relazioni rilasciate da personale certificato accompagnato dai Carabinieri nel sopralluogo. Il vicesindaco dice che hanno a disposizione tutti gli atti che obbligatoriamente e in tempi perentori previsti dal capitolato, il titolare del canile deve inviare al Comune di Massa, compresi i certificati di morte, ci chiediamo quindi come mai dal 30 Novembre 2015, data in cui ne abbiamo fatto richiesta, non ci siano stati mai messi a disposizione.

Periodicamente i cani vengono sottoposti a visite mediche di cui viene inviata la fattura”, e di questo ultimo passaggio non abbiamo dubbio, ma come mai i cani che sono stati faticosamente fatti adottare dai volontari massesi, risultano essere affetti da patologie gravi e cronicizzate, come da testimonianza drammatica del chow chow adottato due giorni fa (nel video) e costretto al ricovero in una clinica veterinaria in gravissime condizioni? Come mai un cane aveva una zampa fratturata, senza che si fosse provveduto alla riduzione oppure come mai ce n’erano di affetti da dermatiti estese?  Queste sono domande alle quali non si è provveduto a fornire risposta e se porre domande viene definito dall’assessore Berti “inutile allarmismo”, come dovremmo definire il non riconoscimento del diritto di accesso agli atti dei consiglieri?

L’unica cosa riscontrabile attualmente è l’aggiornamento delle foto dopo il sopralluogo del Comune, perché prima risalivano persino al 1998.
Provi, il vicesindaco, a spiegare ai cittadini come mai i cani ci sono morti in quel canile invece di aver favorito le adozioni negli anni.
Per quanto riguarda l’invito ad effettuare un sopralluogo, ricordiamo a Berti che è dal 2014, anno in cui presentammo la nostra prima interpellanza su questo canile, che noi gliene avevamo fatto richiesta ufficiale, ma dopo un anno di attesa ci siamo decisi ad eseguirlo senza di lui, perché è chiaro che per essere efficace non deve essere preavvisato.

__________________________________________________________________

Schermata 2016-04-22 alle 21.04.35

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: