Skip to content

GAIA, per Volpi tutto bene

25 gennaio 2016

logo-gaiaIl M5S ha presentato la richiesta di una Commissione Speciale d’Inchiesta su Gaia spa, ma il Sindaco ha dichiarato di non capirne il motivo e non viene neppure posta in discussione dal Presidente del Consiglio, come da Regolamento.

“Il consiglio di amministrazione attuale funziona e sta perseguendo con efficienza il disegno strategico ad esso assegnato dall’assemblea e volto al risanamento aziendale e alla ristrutturazione finanziaria” hanno affermato i Soci (cioè i Sindaci delle province di Massa Carrara e Lucca, o i loro delegati) intervenuti all’assemblea di GAIA di mercoledì.
Delle due una: o prima abbiamo buttato via molti soldi pagando lo stipendio a dei consiglieri d’amministrazione, che dalle dichiarazioni attuali si deduce non fossero necessari visto che il Cda di Gaia funziona anche così, o siamo al solito pasticciato compromesso politico, figlio dei litigi interni al PD e ai veti incrociati con i Socialisti, che si sono trascinati anche all’interno del rimpasto di giunta del Comune di Massa diventato ora un caso regionale.

La cosa appare ancora più sorprendente se si guarda la situazione del Presidente di Gaia Lattanzi che appena un mese fa, per la seconda volta, presenta le sue dimissioni, sempre respinte dai Sindaci, proprio perché all’orizzonte si configurava la sostituzione di due consiglieri mancanti; anche in questo caso o a Lattanzi piace giocare a “dare le dimissioni” o vengono taciuti accordi che spiegherebbero i ripensamenti del Presidente di Gaia.

Nel frattempo l’ AIT, senza la minima condivisione e partecipazione, il 14 dicembre scorso ha approvato la Carta dei Servizi di Gaia con cui rimanda ciò che riguarda ritardati pagamenti, morosità e distacchi al Regolamento del Servizio Idrico, le cui linee guida sono state approvate sempre a metà dicembre con il voto favorevole di Volpi e degli altri Sindaci presenti.
Pensate forse siano state inserite le norme per il minimo vitale garantito o il divieto dei distacchi, richiesti anche dal consiglio comunale di Massa? Assolutamente no, anzi.
Considerando anche che l’esposizione debitoria è peggiorata, nonostante l’impennata delle tariffe,
ci sembra ce ne sia quanto basta per confermare l’esigenza della commissione d’inchiesta richiesta dal M5S.

Nel frattempo continua la raccolta firme presso i nostri banchetti per costituire la commissione di inchiesta, venite a firmare!

One Comment leave one →
  1. Pasquino permalink
    26 gennaio 2016 18:50

    Leggete per favore questo: http://www.agcm.it/stampa/comunicati/8033-ps9916-ps9919-ps9923-sanzione-di-oltre-due-milioni-ad-acea-ato-2,-gori,-citl-e-publiservizi-per-pratiche-commerciali-scorrette-nella-fornitura-dell’acqua.html
    GAIA fa le stesse cose di Acea! DENUNCIATELI e tutelate i cittadini. Grazie

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: