Skip to content

Tutela zero per gli animali

22 dicembre 2015

cane-e-gattoIl Regolamento di Polizia Urbana , in vigore dal 31-05-14, all’articolo 8 -Atti vietati su suolo pubblico così recita: “Sul suolo pubblico è vietato eseguire attività che possano creare disturbo alla viabilità, danno o molestia alle persone o animali, o comunque deteriorare immobili o cose. Rientrano fra questi l’utilizzo di bombolette spray di qualsiasi genere, inchiostro simpatico, farina e petardi..

Succede però che, nonostante moltissimi comuni abbiano già emanato ordinanze di divieto di vendita e di utilizzo di petardi, botti e affini, a precisa interpellanza della consigliera Luana Mencarelli , il vice sindaco risponda che l’amministrazione ha già fatto il suo con il Regolamento sopracitato e che ha ritenuto sufficiente fare una campagna di sensibilizzazione come lo scorso anno, sperando che i nostri concittadini evitino di far esplodere botti per tutelare le persone e i nostri animali domestici. Ma con la scorsa campagna di sensibilizzazione che risultato è stato ottenuto? Nessuno!

Anzi la situazione è peggiorata perché ora è in voga tra i ragazzini (maleducati) far esplodere petardi per strada, tra bambini e cani, i più fragili e sensibili ai rumori forti e improvvisi e succede che in una normale domenica pre-natalizia, persone tranquillamente a spasso con i propri amici a 4 zampe, tornino a casa con il proprio cane traumatizzato dall’esplosione di un petardo a pochi metri da lui.
Sostanzialmente nella nostra città , chi ha con sé un cane non è libero di godersi l’atmosfera di questi giorni di festa, perché si tollera che altri creino disturbo alla quiete pubblica anche in barba al regolamento vigente.E così a Capodanno, nella più totale indifferenza di chi dovrebbe tutelare tutti, soprattutto i più deboli, dovremo assistere alle morti e alle fughe di altri numerosi animali, che stravolti dallo spavento rischieranno anche di provocare incidenti e i proprietari multati pesantemente per omessa custodia.

Chi possiede un cane lo tenga chiuso in casa, lo protegga dai rumori tenendo tv o radio a volume alto e ringrazi questa amministrazione che ancora una volta non solo non mostra alcuna sensibilità nella tutela dei nostri amici animali, ma nemmeno risponde adeguatamente alle sollecitazioni di chi invece anche in Consiglio comunale cerca di non dimenticarsi di cani, gatti e fauna selvatica che, non avendo voce, possono affidarsi solo a chi li rispetta per chiedere aiuto.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: