Skip to content

Eternit degradato dietro la recinzione del NOA

4 dicembre 2015

12309980_10206720331980871_8743092462989675082_oBaracche coperte con eternit gravemente degradato al confine della recinzione del NOA, un altro fiore all’occhiello del Nuovo Ospedale Apuano che ricordiamo, ha nella zona fronte strada una grande discarica abusiva mappata recentemente dall’amministrazione. Una volta gli ospedali si costruivano nelle zone più salubri delle città, proprio per aiutare i pazienti nella guarigione, oggi i tempi sembrano cambiati. Questa ulteriore testimonianza purtroppo conferma con quanta frettolosità e approssimazione siano stati terminati i lavori, la serie di disservizi è quotidianamente sulle pagine dei giornali, non ultima l’impossibilità di atterrare con l’elicottero nell’apposita piazzola.

In un recente sopralluogo effettuato, la Consigliera del M5S Luana Mencarelli dichiarava “Sono molto preoccupata per l’accesso al Pronto Soccorso dei pazienti non trasportati da ambulanza, è veramente disagevole e le sale di attesa anguste ed insufficienti. All’esterno neanche una pensilina di protezione per i mesi invernali quando farà freddo e pioverà”

Difficile non essere populisti, ma la salute dei pazienti ha ancora un valore?

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: