Skip to content

Giannarelli e Ricciardi a Pariana

11 agosto 2015

Riccardo Ricciardi, Giacomo Giannarelli

Riccardo Ricciardi, Giacomo Giannarelli

Pariana, ancora domande.
Nel sopralluogo effettuato a Pariana dal Consigliere regionale, Giacomo Giannarelli, dal Consigliere comunale, Riccardo Ricciardi, e da diversi attivisti del Movimento 5 stelle, colpisce, prima di tutto, il degrado con cui si è accolti nel paese: le condizioni di abbandono del parco della polla di Tommaso e le piante tagliate che hanno abbattuto la staccionata e tranciato i fili della corrente, lasciando una strada, molto ripida, senza protezione e al buio.

In questo gioiello di paese incastonato ai piedi delle apuane, abitato fin dal neolitico e decantato anche da Tito Livio in una sua opera, la gente è accogliente e infatti ci mostrano subito il paese, ci spiegano le sue problematiche e si dicono contenti per l’immediata ripresa dei lavori di messa in sicurezza dopo la nostra interpellanza urgente presentata in consiglio comunale.
Ma i problemi di Pariana non finiscono qui, altri abitanti lamentano che una parte del paese sembra dimenticata e un signore ci racconta: “Tutto è cominciato dopo l’ultimo terremoto ma in alcuni punti anche dopo i lavori sbagliati di pendenza del manto stradale, le acque che prima fuoriuscivano sopra il paese hanno cambiato direzione e adesso fuoriescono al disotto del paese passando sotto le nostre case; c’è da considerare anche il fatto che Pariana è attraversata da molte sorgenti. Abbiamo di conseguenza chiesto aiuto alle autorità competenti che hanno fatto dei sopraluoghi e quindi sono a conoscenza del caso ma non abbiamo ricevuto risposte e nel progetto di messa in sicurezza dell’abitato noi non ci rientriamo, anzi temiamo che le trivellazioni possano recarci altri problemi.” Altre persone ci informano dei danni subiti e delle crepe nei muri nelle scale nei giardini adiacenti le abitazioni che continuano ad allargarsi.

Il M5S si domanda ma soprattutto domanda al Sindaco e alle autorità competenti: “Forse non è questa una calamità naturale? Come mai queste abitazioni non sono prese in considerazione? Come può questa gente sostenere i costi di opere così importanti per riparare le proprie case! Se questa amministrazione fosse in grado di intercettare i fondi europei a disposizione per il rilancio delle zone montane, molto potrebbe essere fatto.

Cosa deve succedere affinché sia dato ascolto a queste persone?Possibile che l’unica risposta sia il silenzio? Il M5S si adopererà in tutti i modi possibili per stare al fianco di queste famiglie affinché nessun abitante di Pariana sia lasciato indietro.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: