Skip to content

Neanche a Roma una ZTL così…

11 luglio 2015

imagesNeanche a Roma hanno questa complessità di fasce e regole; la ztl di Massa, fatta con i piedi, sembra un cruciverba. In una città normale i cittadini dovrebbero essere messi nelle condizioni di capire facilmente e non vedersi costretti a districarsi tra fasce di parcheggio, permessi, eccetera eccetera. Se il vicesindaco Berti non vuole che si parli di “pasticci” nell’organizzazione della ZTL allora dovrebbe rendersi inattaccabile facendo una ZTL a regola d’arte, ma nella realtà ogni giorno esce una magagna nuova: per esempio sarebbe il caso che Sindaco e Vicesindaco si mettessero d’accordo su come stanno le cose. Non più tardi di tre settimane fa, durante l’ultima riunione fatta con la cittadinanza hanno affermato pubblicamente che per tutti i motocicli c’è libero transito e libero parcheggio nella ZTL .
Oggi invece sappiamo che questo vale solo per i residenti. L’altro giorno un vigile ha detto: “certo se la spiegassero anche a noi questa ztl andrebbe meglio.”

Riportiamo solamente uno dei casi segnalati da cittadini: ad una famiglia massese che è residente in fascia 2 è stato rilasciato un abbonamento in fascia 2 che viene utilizzato da un membro della famiglia che lavora in ospedale con turni anche notturni. La madre, con problemi di salute che ne pregiudicano la possibilità di camminare senza difficoltà, può accedere solo ad un abbonamento in fascia 3, il che comporta dover fare un lungo tragitto a piedi per recarsi dall’auto a casa e viceversa, cosa impossibile per lei.

Possibile che chi ha problemi di salute, pur non essendo invalido o disabile, non debba veder riconosciuto il diritto di usare l’auto senza dover rischiare di peggiorare il suo stato clinico?
Chi è convalescente, chi ha problemi alle gambe o cardiaci o respiratori e ha già un membro della famiglia che usa l’auto per andare al lavoro, cosa deve fare? Scarpinare fino a casa perchè non gli viene concesso un secondo abbonamento nella sua fascia di residenza? E magari sotto casa ha una fila di parcheggi vuoti non utilizzati da nessuno.
Per non parlare della confusione sui parcheggi a disco orario all’ex cat e in via Prado. In conclusione, invece di dare un ordine ai piani di sosta è stato creato un caos ai danni dei cittadini.

Il M5S è a disposizione dei cittadini per segnalazioni e si farà carico di riportarle nelle sedi opportune info@massa5stelle.it

 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: