Skip to content

ZTL e motocicli: siamo su Scherzi a parte?

8 luglio 2015

Schermata 2015-05-13 alle 20.10.11

Cristina Piccinini

Chi abita in centro a Massa, possiede uno scooter o una moto e vuole accedere alla ZTL di Massa ha un bel problema.
Alla Master informano con sicurezza che i motocicli dei residenti possono entrare nel centro storico della città senza alcun permesso perchè i varchi delle telecamere non segnalano i mezzi a due ruote (quindi anche dei non residenti?) che possono inoltre accedere ai parcheggi per moto presenti in centro (per ora sono veramente pochissimi) o chiaramente parcheggiare in garage o corti private.
La segnaletica presente agli ingressi della ZTL riporta però che l’accesso è vietato alle auto e ai motocicli, di conseguenza gli agenti della Polizia Municipale, nel rispetto della segnaletica, devono sanzionare i mezzi, anche a due ruote che entrano nella zona a traffico limitato.
Interpellati per aver maggiori informazioni gli stessi vigili urbani hanno rimarcato la validità della segnaletica esposta come riferimento primario per valutare chi può o non può entrare, salvo che gli scooter abbiano una autorizzazione rilasciata da Master.
Alla Master però non rilasciano alcuna autorizzazione scritta da poter mostrare ad un eventuale controllo, e nemmeno per le auto, i pass di accesso per le automobili autorizzate sono in effetti solo la registrazione del numero di targa nella memoria del sistema informatico legato ai varchi elettronici con telecamere, nulla di più.

I vigili però confermano che è loro dovere e competenza far rispettare la segnaletica presente, e se il Sindaco avesse emesso una ordinanza che permette ai motocicli di entrare nella ZTL, questo significherebbe per il proprietario dello scooter o della moto sanzionata dai vigili per il mancato rispetto del divieto di accesso riportato nei cartelli esposti ai varchi, di contestare la multa presso le sedi competenti.
L’ufficio comunale della U.O. Mobilità consultato per avere degli ulteriori chiarimenti conferma l’ordinanza del Sindaco che permette l’accesso ai motocicli e parla di abuso da parte della Polizia Municipale. Ma se la Polizia Municipale deve ignorare i divieti esposti cosa sono stati esposti a fare?
In mezzo a questa mancanza di certezze, di chiarezza e di organizzazione c’è, come al solito, il cittadino, che paga, fosse anche solo per il tempo impiegato in giro per uffici per avere risposte, la disorganizzazione e la mancanza di comunicazioni tra Istituzioni.

Avete uno scooter e volete tornare a casa in centro? Potete farlo, perchè c’è una ordinanza comunale che lo permette, e questa concessione ha valore su tutto, ma se vi fermano sarete multati perchè ci sono i cartelli dove è chiaro il divieto e voi non avete una autorizzazione scritta.
E non siamo su Scherzi a parte.

Cristina Piccinini attivista M5S

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: