Skip to content

Proposta M5S Massa: sull’emergenza lavoro una capigruppo mensile

6 febbraio 2015

Il Movimento 5 Stelle Massa ha attivato da tempo un gruppo di approfondimento sul “lavoro”, tema nevralgico nell’azione amministrativa di questa città che sta vivendo una fase decisiva per il suo futuro caratterizzata dal cruciale passaggio da SIN a SIR, dalle vertenze alle prese con l’incognità delle forme di ammortizzazione sociale e con il rispetto degli accordi di programma, dai rapporti con la Regione Toscana rispetto anche a possibili finanziamenti a vantaggio del nostro Comune per progetti di lavori di pubblica utilità e infine dal necessario progetto di riorganizzazione del settore lapideo alla luce del Piano di Indirizzo Territoriale della Regione Toscana che probabilmente avrà attuazione a breve termine.

Ieri è stato depositato il primo atto frutto di questo percorso: un ordine del giorno a firma Riccardo Ricciardi teso a impegnare il Presidente del Consiglio Comunale a convocare, almeno una volta al mese, una Conferenza dei Capigruppo esclusivamente legata al tema del lavoro. La Conferenza dovrebbe essere presieduta dal Presidente del Consiglio, con la presenza del Sindaco, il quale dovrà riferire puntualmente, all’interno di questa sede, le azioni che l’Amministrazione svolge sul tema e i passaggi che avvengono in altre sedi istituzionali (Provincia, Regione e Ministeri competenti). Si verrebbe così a creare uno spazio istituzionale e politico dove progettare insieme a lavoratori, industriali, sindacati, artigiani, imprenditori, istituti scolastici professionali, atenei universitari e tutti gli altri soggetti interessati, il rilancio occupazionale della nostra zona.

L’assemblea così creata potrebbe diventare inoltre snodo di un confronto costante con tutti i Parlamentari eletti nella nostra Regione, non solo nella nostra Provincia (la legge elettorale vigente per l’elezione del Parlamento si basa su collegi regionali), permettendo un confronto con i nostri rappresentanti in Parlamento che vada oltre l’appartenenza politica, nell’idea di un corretto rapporto tra figure istituzionali.

Riteniamo questa proposta oggi ancor più necessaria se si considera che:

  • la Provincia sarà pian piano esautorata dei propri compiti e, già oggi, non rappresenta più un’adeguata sede politica dove accogliere istituzionalmente le numerose istanze presenti su questo tema;
  • La Commissione Consiliare Attività Produttive non è la sede adeguata per accogliere queste numerose istanze, nonostante abbia svolto più volte riunioni sull’argomento;
  • Su un tema così decisivo è necessaria una sede dove trovino rappresentanza tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale.

Nelle sue Linee Programmatiche di Mandato l’Amministrazione Volpi ha scritto: “dovrà essere profondamente ripensato e razionalizzato il Consorzio Zona Industriale Apuano, che dovrà trovare una sua nuova “missione industriale”. Questa capigruppo può essere lo strumento per orientare al meglio tale “mandato” cui finora non è seguito alcun atto da parte della maggioranza al governo della nostra città.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: