Skip to content

GAIA SpA: le nostre proposte

20 gennaio 2015
tags: ,

H2oroIl Movimento 5 Stelle Massa ha realizzato un’accurata analisi del sistema “acqua” ed ha maturato alcune proposte su GAIA spa, presentate in due distinti ordini del giorno per il Consiglio Comunale e tese a calmierare le tariffe del servizio idrico integrato.

Siamo partiti da due premesse semplici:

  • ridurre al minimo l’incidenza dei costi relativi ai servizi pubblici – dei quali il servizio idrico è parte – considerato il drammatico scenario socio-economico massese;
  • ribadire che l’acqua è “un diritto umano universale e fondamentale” (Risoluzione ONU, 28 luglio 2010), ovvero un patrimonio pubblico e vitale da proteggere e rendere accessibile a tutti, mai accostabile al concetto di “merce”. E a tal proposito il Piano Ambientale ed Energetico Regionale toscano sostiene che “la priorità attribuita dalla legge all’uso idropotabile è funzionale anche a contenere i costi che i cittadini sopportano per il servizio idrico integrato: l’acqua ad uso potabile, a differenza di altri usi, non può essere considerata una “merce”, ma, al contrario, ne deve essere garantito l’accesso universale e al minor costo possibile”.

La Regione Toscana ha la possibilità di stanziare risorse al fine di ottenere effetti calmieranti sulla tariffa del servizio e la Giunta Regionale può promuovere azioni volte ad assicurare sostegno finanziario alle società di gestione del servizio idrico integrato operanti in Toscana (Art 25 della Legge Regionale n. 69/2011, commi 1 e 2). Per contro in conformità alla normativa europea la tariffa del servizio idrico deve consentire il recupero integrale dei costi di esercizio e di investimento, compresi i costi finanziari. In breve se GAIA s.p.a spreca, paghiamo noi, se GAIA s.p.a spende, paghiamo noi e spesso i cittadini questo non lo sanno.

Poiché il Sindaco di Massa è membro dell’assemblea dell’Autorità Idrica Toscana e rappresenta il Comune di Massa in qualità di socio di Gaia SpA per una quota del 18,85%, abbiamo avanzato due ordini del giorno con proposte precise su “consumi e tariffe” e “gestione” della partecipata pubblica.

CONSUMI E TARIFFE
Nei comuni capoluogo il consumo di acqua potabile è stato in media pari a 175,4 litri ad abitante, al giorno (dati ISTAT 2011) che corrispondono a 64 mc l’anno. In merito ai consumi ed alle tariffe la nostra proposta prevede

  • di abolire la sospensione della fornitura dell’acqua per morosità dalla Carta della Qualità del Servizio Idrico Integrato, a favore della contestuale installazione di un apposito meccanismo limitatore dell’erogazione, idoneo a garantire esclusivamente la fornitura giornaliera essenziale di 50 litri al giorno per persona (quantitativo minimo vitale);
  • una rimodulazione della Tariffa, sia riportando la fascia “Eccedenza” a 200mc per nuclei familiari di tre componenti, aumentandola di 64mc per ogni componente in più, sia stabilendo una percentuale di riduzione dei metri cubi di fognatura rispetto alla quantità di acqua erogata (non tutta l’acqua consumata finisce in fognatura);
  • di rinunciare a una percentuale dei crediti vantati dai comuni verso Gaia S.p.a. per decurtare la voce delle Partite Pregresse dalla bolletta oppure per finanziare la gratuità dei primi 50 litri di acqua al giorno a persona (minino vitale garantito) oppure per finanziare la fornitura gratuita di riduttori di flusso per rubinetti e docce;

GESTIONE GAIA s.p.a
GAIA S.p.a. ha il numero di addetti per abitante e il numero di addetti per metro cubo di acqua fatturata tra i più alti della Toscana, ma nonostante ciò GAIA S.p.a. ha speso nel 2013 € 254.000 di consulenze professionali. Inoltre la società ha acceso un nuovo prestito di 48 milioni di euro, così come segnalato dalla corte dei Conti nella sua ricognizione di settembre 2014, generando un doppio ricorso al mercato finanziario che graverà sull’utenza sia come costo relativo al rimborso dei mutui ai Comuni, che come ulteriore onere finanziario derivante dai nuovi mutui contratti da Gaia S.p.a.
In aggiunta Gaia SpA dovrà ricorrere ad un successivo finanziamento a medio-lungo termine relativo agli investimenti previsti nel piano d’ambito degli 2015-2034 per un importo stimato complessivo di 130 milioni di euro.

In relazione a questi elementi di gestione della società chiediamo che il Consiglio impegni il Sindaco affinché:

  • promuova all’interno dell’Autorità Idrica Toscana la proposta di spostare parte degli investimenti del Piano d’Ambito nel Piano Ambientale Energetico Regionale, al fine di finanziare tali investimenti come previsto dall’art. 76 L.R. 69/2011, evitando di aumentare i costi di GAIA spa e in conseguenza le bollette a carico degli utenti
  • promuova all’interno dell’Autorità Idrica Toscana la proposta di richiedere sostegno finanziario alla Regione Toscana per la realizzazione del Piano d’Ambito come previsto dall’art. 25 comma 2 e 3 L.R. 69/2011;
  • proponga alla Conferenza Territoriale n.1 Toscana Nord di migliorare la gestione finanziaria tramite la valorizzazione delle risorse interne e la mobilità del personale fra le società partecipate (come consentito dall’art. 1 della L. 147/2013, commi da 563 a 569) al fine di azzerare le consulenze professionali e di evitare l’esternalizzazione dei servizi;
  • proponga, nella stessa sede, di trasformare una percentuale dei crediti vantati dai comuni verso Gaia S.p.a. in quote di capitale sociale della stessa società idrica così da diminuire, tramite un minor ricorso al credito bancario, i costi finanziari; e infine promuova il ricorso a forme di finanziamento alternative al credito bancario come l’azionariato popolare o l’emissione di prestiti obbligazionari.
Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: