Skip to content

Salto del “fosso” e il Consiglio Comunale si arena..

29 settembre 2014

Schermata 2014-09-28 alle 11.02.40Mercoledì scorso il Consiglio Comunale ha avuto come unico argomento il passaggio di Volpi e dei suoi consiglieri al PD. Abbiamo previsto, all’inizio della seduta, che il Consiglio si sarebbe chiuso dopo queste due ore perché poi alle 20:30 il campionato di serie A avrebbe richiamato molti consiglieri nelle loro case. Previsione, purtroppo, azzeccata. Risultato: ci sono mozioni che attendono da sei mesi di essere discusse, proprio per questo atteggiamento da parte, soprattutto, della maggioranza.

Nel merito del tanto discusso passaggio del Sindaco al Pd, ribadiamo quello che abbiamo detto in Consiglio: Volpi dovrà spiegare a tutti i suoi sostenitori che un anno e mezzo fa vedevano l’alleanza col Pd un male necessario, i motivi di questa decisione. Invitiamo il Sindaco a non dichiarare di essere orgogliosamente un politico non professionista perché, oggi più che mai, deve ringraziare e rendere conto a tutti quei numerosi consiglieri, professionisti della ricerca di consenso, che, di fatto gli permettono di governare. Oltretutto, lui e i suoi consiglieri, entrano nel Pd nel momento in cui questo partito è più che mai lontano da quella grande tradizione di difesa dei diritti dei lavoratori e delle fasce più deboli che oramai sono meri slogan nostalgici.

Infine vogliamo criticare con forza il passaggio di consiglieri in liste diverse da quelle presentate agli elettori. Quanti consiglieri eletti nelle liste Volpi sarebbero in consiglio se si fossero candidati col Pd? Sarebbero stati eletti alcuni consiglieri, di maggioranza e opposizione, candidati con Sel, Pdl, Liste civiche varie, se si fossero candidati fuori da questi contenitori? Noi crediamo di no. Ma purtroppo i cittadini sono rispettati e considerati solo nel loro essere elettori. Speriamo che questi cittadini se ne ricorderanno la prossima volta che dovranno delegare a qualcuno il proprio futuro.

RICCARDO RICCIARDI, Capogruppo M5S Massa.

Comunicato stampa

One Comment leave one →
  1. Luca bianchi permalink
    29 settembre 2014 16:17

    Io credo che non se lo ricorderanno proprio perché a professionisti della ricerca del voto si associano pacchetti di clienti che il voto lo daranno sempre lì per “devozione”.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: