Skip to content

Giunta senza “affezione” per gli animali

8 luglio 2014

 

Miao-bauDurante il consiglio comunale del 26 giugno 2014, sono state presentate dal Movimento 5 Stelle due interpellanze con oggetto la richiesta di risposte sulla tutela dei cani e dei gatti della nostra città.
Dalle risposte date, incomplete e vaghe, in particolare quelle fornite dal vicesindaco Berti, si evince la scarsa attenzione e la poca informazione che il nostro Comune possiede a riguardo di tale tema.
Emerge uno scarso aggiornamento circa la situazione del canile sanitario, la giunta sembra infatti ignorare le critiche condizioni in cui sono costretti a sopravvivere gli animali accolti. Entrando nel dettaglio per quanto riguarda la popolazione felina, le sterilizzazioni sono diminuite, i test Felv e Fiv non vengono più effettuati, i mici vengono ospitati in gabbie nell’unica piccola stanza destinata, nemmeno ventilata, senza distinzione tra soggetti sani e soggetti infetti in ultimo le adozioni di essi vengono fatte senza un “registro adozioni”, perdendo in questo modo la possibilità di registrate i dati di chi adotta.
Nonostante l’interpellanza presentata dal M5S richiedesse, tra l’altro, in modo preciso delle migliorie e degli ampliamenti dello spazio destinato ai gatti presso il canile sanitario, in modo anche da preservarne la salute oltre che la qualità di vita, la giunta ha omesso di fornire una risposta.
Forse non era al corrente di ciò che è accaduto negli ultimi mesi, di gatti maltrattati da un privato e posti sotto sequestro preventivo per tutelarne l’incolumità, ma tenuti per oltre due mesi chiusi in gabbia presso il canile sanitario. Gatti che ora sono stati dati in affido temporaneo grazie all’intervento degli attivisti del MoVimento che interessandosi sono riusciti a dare una casa a queste povere creature.
Il vicesindaco Berti risponde dicendo che un gattile sarà compreso all’interno di un nuovo canile. Ma quando e dove? Non è dato saperlo, probabile perché a questi interrogativi non ci siano risposte!

Per quanto riguarda la popolazione canina, le cose non vanno di certo meglio. Per l’assenza di un canile rifugio, la cui realizzazione è fortemente richiesta e voluta dal M5S di Massa, i cani, dopo 60 giorni di permanenza nella struttura di Massa, vengono trasferiti in una struttura convenzionata del comune di Reggio Emilia.
Tale trasferimento rappresenta un viaggio verso l’oblio. Dei 75 cani ospitati presso il canile Balugani non si hanno più notizie e foto recenti, non è dato sapere se sono vivi e le loro condizioni di salute. Naturalmente la permanenza di questi cani nella struttura emiliana costa ogni anno, ai cittadini massesi, una considerevole cifra.
Ma tutto ciò sembra non interessare alla nostra amministrazione, infatti alla richiesta presentata dal M5S nell’interpellanza, di fornire informazioni a riguardo e di effettuare un’ispezione per verificare lo stato dei cani, è stato risposto di consultare la pagina del sito del Comune di Massa http://www.comune.massa.ms.it/elenco_cani, nella quale le uniche informazioni reperibili sono delle foto di cani risalenti al 1998.

Siamo convinti che la tutela degli animali sia tutt’altra cosa e che sia caratterizzata da ben altre efficienze, la sensibilità e il rispetto necessari per rapportarsi agli animali del nostro territorio, l’attenzione indispensabile per perseguirne il benessere, tutelando quei diritti che la Legge Regionale 59/2009 regolamenta molto chiaramente.
Ma oltre ogni legge possibile ci dovrebbe essere qualcosa di più forte, di più significativo che è l’affettività che dovrebbe caratterizzare il rapporto civile tra uomo e animale, la compassione, perché non si tratta di cose né di pacchi postali. Gli animali sono esseri viventi, spesso migliori di molti esseri umani.
Del resto anche le norme parlano chiaro, si tratta della tutela degli animali da affezione. In attesa dell’affezione, ora carente, vigileremo che chi di dovere rispetti i loro diritti.

Cristina Piccinini

Interpellanza gattile

Risposta amministrazione interpellanza gattile

Interpellanza canile rifugio

Risposta amministrazione canile rifugio

 

Advertisements
One Comment leave one →
  1. Luca bianchi permalink
    9 luglio 2014 07:30

    Come accade spesso ciò che non porta voti non interessa! Ci fosse in ballo la costruzione di un canile a 10 piani forse sarebbero più interessati! Parliamoci chiaro non gliene importa nulla e anzi credo vi avranno anche preso in giro…me li vedo ” e sci mo’ a stagan a pensare anche a can e gatti,o’tá”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: