Skip to content

Una mattina in commissione…..quello che nessuno vi ha mai detto #rivotateli

4 maggio 2014

Schermata 2014-05-04 alle 14.56.54.

Ieri, sabato 3 Maggio, ho deciso di andare ad assistere alla riunione della Commissione Elettorale per la nomina dei 320 scrutatori per le prossime elezioni europee, che si è svolta dalle ore 8,30 all’interno del palazzo del Comune.

.

Per regolamento le riunioni di commissione sono pubbliche, quindi in teoria tutti potrebbero assistervi, ma se si tengono alle otto e mezzo di sabato mattina quando il Comune è chiuso, come entri? ….Bella domanda eh?? Risposta: devi avere la fortuna di incontrare un amico consigliere comunale per strada (come è successo a me) oppure un dipendente del Comune provvisto di badge per entrare, altrimenti stai fuori… beh…evidentemente non sono molto abituati ad avere pubblico. Sono arrivati i componenti della Commissione: Alessandro Volpi, sindaco; Carmassi, consigliere di maggioranza; Giusti detto Gioietta, consigliere di maggioranza; Brizzi, consigliere di minoranza, insieme alle due segretarie verbalizzatrici, e tra il pubblico: Ricciardi, capogruppo del M5S, Cavazzuti (consigliere per Rifondazione), Carioli (assessore Attività produttive), Mencarelli (consigliere M5S), io, mio marito ed un altro amico, attivisti del M5S.

.

Siamo venuti a conoscenza che per “consuetudine” ogni consigliere comunale ha la facoltà di indicare per la nomina 7 scrutatori, mentre il Sindaco ne può indicare 80…Alla domanda incalzante “ma dove sta scritto?” la risposta è stata “da quando non si sorteggiano più, si è sempre fatto così”. Ricciardi ha riferito che i tre consiglieri del Movimento 5 Stelle non ritenendo etiche, trasparenti e democratiche le nomine personali si rifiutavano di procedere in base ad accordi sotterranei e ne rimettevano la decisione nelle mani della Commissione.

.

Perché?

Perché sono mesi che il Movimento 5 Stelle sostiene che sia più corretto scegliere gli scrutatori tra i disoccupati o non occupati, i pensionati al minimo, gli studenti non lavoratori, tanto che l’11 Marzo ha presentato un’Ordine del giorno in Consiglio Comunale con cui intendeva incaricare la commissione Statuto di regolamentare quest’operazione di nomina in base ad indirizzi di tutela sociale, ma tutte le forze politiche presenti lo ha bocciato adducendo formalità che potevano essere tranquillamente superate. Perché successivamente non è stata poi aperta la discussione in Commissione Statuto come nuovamente richiesto dal M5S.

.

Risultato?

Siamo arrivati alla nomina degli scrutatori senza che la Commissione Statuto abbia deliberato un bel niente e così il metodo è lo stesso degli anni passati: nomine individuali da parte di Sindaco e Consiglieri. Complimenti vivissimi! Quando il Movimento non ha voluto fare nomine individuali, ma ha rimesso alla Commissione Elettorale i 21 scrutatori che avrebbe potuto nominare, i componenti hanno pronunciato forti parole di sdegno nei confronti dell’idea che si parlasse di voto di scambio, un giudizio morale sui nominati secondo il Sindaco, di certo però tutti gli scrutatori nominati conoscono almeno un consigliere che li ha indicati. In un albo di più di cinquemila nominativi non si spiega infatti come mai nella stragrande maggioranza delle volte gli scrutatori siano sempre gli stessi. Io ho amici che sono nell’albo da anni e non sono mai stati chiamati una sola volta.

.

Il Sindaco ha detto che non procederà personalmente alla nomina degli 80 scrutatori, ma cederà alla maggioranza questo privilegio, dimenticando di essere il sindaco di tutti.

Sarà interessante verificare, dopo le grandi dichiarazioni, quanti degli scrutatori saranno scelti tra disoccupati, studenti e pensionati.

In ogni caso, amici miei, almeno 21 di questi non hanno avuto bisogno di conoscere un politico per poter essere nominati.

.

di Elisa Busoni

 

 

 

2 commenti leave one →
  1. Antonio C. permalink
    6 maggio 2014 21:46

    Rien ne va plus, les jeux sont faits
    C’è poco da scrivere in francese….
    Facciamo scendere il sipario e aspettiamo altre partite, altri giochi di potere, e poi tutto tornerà alla “normalità”…….la nostra NORMALITA’ MASSESE…..

    Mi piace

  2. Gianluigi permalink
    24 maggio 2014 21:36

    Se vi andate a guardare gli elenchi scrutatori delle ultime tre o quattro votazioni ci sono nominativi sempre presenti. E tra questi anche persone che non hanno alcun bisogno economico particolare, in un caso particolare anzi…
    Non sarebbe male pubblicare l’elenco di questi individui…. Affinché abbiano pubblicamente a vergognarsi,
    perché la vera vergogna non sono solo i politici, che per qualche voto si permettono di fare la regalia di un posto da scrutatore, ma sono proprio questi approfittatori che il posto da scrutatore lo chiedono.
    Vorrei invitare questi personaggi a farsi finalmente da parte e di concedere a chi veramente ne ha bisogno questa piccola possibilità’ di guadagno.
    Una società migliore passa prima di tutto da noi cittadini e non dalla classe politica che ci governa.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: