Skip to content

Consiglio a tempo! #M5S

21 ottobre 2013

La maggioranza

Mercoledì 23 Ottobre ci sarà il prossimo Consiglio comunale, ma siccome all’ordine del giorno ci sono argomenti di non primaria importanza per l’amministrazione, si può prevedere che la maggioranza alla solita ora abbandoni la sala, come ogni volta, e facendo mancare il numero legale non permetta di completare la discussione in merito agli atti in elenco. L’atteggiamento è questo: su ciò che purtroppo non è ritenuto fondamentale, in fin dei conti sono solo richieste per la città, si permettono disinteresse e superficialità, mentre su ciò che riguarda impegni di bilancio o aziende pubbliche gli basta seguire l’indicazione del parere dell’amministrazione, quasi senza neanche la necessità di conoscere o approfondire ciò che si mette in approvazione; se poi l’eventuale proposta è “targata” M5S di per sé è sufficiente per meritarsi un bel voto contrario o un’astensione. Cosa intenderanno poi quando parlano di COLLABORAZIONE se poi fagocitano le nostre proposte e le spacciano per proprie? Come ad esempio la premialità prevista sulla Tares per tutti coloro che fanno compostaggio o per chi conferisce rifiuti in Ricicleria? Perché non hanno accolto favorevolmente l’alleggerimento da noi proposto per i residenti dei quartieri sottoposti a raccolta Porta a Porta? L’estensione di questo metodo di raccolta è per noi fondamentale e questa amministrazione non ne parla.

Anche loro contribuiscono fattivamente a ridurre il quantitativo di indifferenziata da smaltire, ma c’era il rischio che il resto della città fosse contagiata da questo afflato ambientalista e diventasse insostenibile il mantenimento di aziende “carrozzoni” e bacini di voti. Incoerentemente però si convoca Rossano Ercolini, referente nazionale della niente popò di meno che Strategia Rifiuti Zero, sostenitore della differenziata spinta, del riciclo e riuso dei rifiuti, di cui noi parliamo dal 2007, al quale è stato recentemente conferito il premio Goldman Enrivonmental Prize 2013 per l’impegno profuso a difesa del nostro ambiente. Avranno pensato che il suo “lustro” possa servire a confondere le idee agli elettori!

Ma in fin dei conti che vuole il M5S che presenta emendamenti e proposte che obbligano a stare seduti in Consiglio a lungo e ad impegnarsi in confronti e discussioni? Si possono fare più sedute ed aggiudicarsi più gettoni, no?

Gruppo consiliare M5S

Scarica e diffondi l’ultimo numero del Foglio 5 Stelle nr 26

info@massa5stelle.it

Se volete seguire e partecipare alle attività del M5S di Massa iscrivetevi a Meetup

Presso la nostra sede in Galleria Sanzio, riunioni pubbliche tutti i martedì ore 21-23 e i venerdì ore 18-20.

2 commenti leave one →
  1. Luca bianchi permalink
    22 ottobre 2013 10:09

    Ieri l assessore berti,assessore all’ambiente, ha parlato cinque minuti del nulla,di aria fritta senza MAI MAI esprimersi in maniera chiara se questa amministrazione applicherà la strategia rifiuti zero! Come ha detto ercolini serve una chiara e netta inversione a U che porti dalla situazione attuale al porta a porta e ai rifiuti zero…ma se non si parte mai difficilmente si arriverà da qualche parte

    Mi piace

  2. Massimiliano Paolicchi permalink
    22 ottobre 2013 11:21

    Bisognerebbe introdurre un tasso… il tasso di concretezza… fare una scheda per ogni assessore e far valutare ai cittadini cosa e quanto hanno capito, riportando il virgolettato!!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: