Skip to content

Il valore del marmo? #M5S

16 settembre 2013

Schermata 2013-09-16 alle 21.50.46

Il Tirreno 15 Sett 13

.

Buongiorno Massa!

La giunta Volpi, nel segreto delle sue riunioni, ha partorito la ragionieristica delibera di un aumento al canone di estrazione, convenuto con gli imprenditori del settore, mentre niente si è saputo nelle Commissioni Bilancio o Ambiente, dove invece la dirigente e il tecnico convocati in seduta hanno provveduto a mantenere il silenzio anche a domanda diretta. Noi del M5S non condividiamo molte cose di questa amministrazione, ma soprattutto i metodi, che sono esattamente quelli delle politiche precedenti, ben lontani dalla trasparenza e partecipazione a 5 stelle. Vincere le elezioni non significa avere in dono la città di cui poter disporre in libertà, anzi vuol dire assumersi il dovere del rispetto di cose e persone, tutte.

.

Il marmo è l’anima delle montagne e le montagne, come l’acqua, il paesaggio, sono beni comuni di cui il sindaco non può disporne. Una delibera di aumento del canone di estrazione, per di più solo dei blocchi, per ciò che concerne la produzione di scaglie infatti tutto è rimasto com’era, significa avere un’amministrazione che non dimostra il ben che minimo attaccamento al territorio e alla sua gente. Per un aumento, di per sé ridicolo in un bilancio comunale, si autorizza a perpetrare lo scempio delle nostre montagne. Da quanto appreso nella commissione competente, il Comune non dispone degli strumenti indispensabili per un controllo fiscale dei quantitativi estratti: l’attività della pesa non è puntuale, gli operatori coprono solo un determinato orario giornaliero e per il resto del giorno il transito è libero. Gli abitanti dei luoghi testimoniano l’abituale passaggio dei camion durante le ore notturne e le telecamere che dovrebbero essere le sentinelle permanenti, non funzionano e non lo hanno mai fatto neppure quando erano allocate alle Tecchie. Il controllo della qualità del materiale estratto è affidato alla libera interpretazione dell’operatore della pesa in base alla sua esperienza. Molto marmo scende a valle dalle nostre montagne per strade che non passano dalla pesa pubblica.

.

Ci chiediamo come si possa calcolare in maniera precisa i volumi e i relativi valori di mercato. Sappiamo solo che le nostre montagne subiscono ogni giorno modificazioni permanenti e danni profondissimi all’ecosistema che nessun aumento di canone potrebbe mai compensare. Noi del M5S siamo assolutamente d’accordo con tutti gli ambientalisti, unici veri controllori dello stato delle cose, che vedono nell’attività estrattiva senza regole una delle peggiori cause del dissesto del nostro territorio montano e come loro pensiamo che si dovrebbe coraggiosamente procedere ad una graduale chiusura delle cave.

Gruppo consiliare M5S

Delibera aumento tassa marmi

info@massa5stelle.it

Se volete seguire e partecipare alle attività del M5S di Massa iscrivetevi a Meetup

Presso la nostra sede in Galleria Sanzio, riunioni pubbliche tutti i martedì ore 21-23 e i venerdì ore 18-20.

Advertisements
4 commenti leave one →
  1. Luca bianchi permalink
    16 settembre 2013 21:45

    Il comune non ha i mezzi per controllare o diciamo che non vuole controllare?

    Mi piace

  2. patrizia permalink
    17 settembre 2013 13:46

    oltre ai danni ad un ecosistema unico , non dimentichiamo il rischio che corrono le sorgenti d’acqua , l’inquinamento dei nostri corsi d’acqua causato dalla marmettola, oltre agli scellerati progetti correlati al trasporto del marmo , tra cui il famoso traforo della Tambura e il viadotto Santachiara a Fivizzano……..intanto possiamo fare qualcosa , firmando la petizione ENDECOCIDE ,per chiedere al Parlamento europeo che l’ecocidio diventi reato

    Mi piace

  3. patrizia permalink
    17 settembre 2013 13:51

    http://www.endecocide.eu/

    Mi piace

  4. patrizia permalink
    20 settembre 2013 15:53

    Sabato 21 settembre, dalle ore 15,30 , il Movimento 5 Stelle sarà con una postazione in piazza Mercurio a Massa a sostegno della campagna di raccolta firme per la Petizione per una Legge europea contro l’Ecocidio, una European Citizen’s Iniziative la cui raccolta online può essere fatta sul sito ufficiale ENDECOCIDE ,EU

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: