Skip to content

Programma amministrativo di tutela animali #elezionimassa

16 maggio 2013

.

943590_10201095776385409_651490581_nWritten by Cristina Piccinini

Buongiorno Massa!

Il MoVimento 5 Stelle di Massa ha espresso da sempre ed in modo chiaro una forte sensibilità verso la tutela degli animali. E lo ha fatto anche comprendendo nel suo programma per le prossime amministrative un punto completo che lo impegna a tutelare ogni specie vivente, domestica e selvatica, da qualsiasi tipo di violenza, maltrattamento, sfruttamento ed abuso da portarsi avanti su tutto il territorio comunale con azioni e divieti atti al controllo del rispetto nei confronti degli animali, con lo scopo di garantirne il benessere e il diritto ad una esistenza serena.
Questo punto programmatico è un concentrato che comprende un’attenzione capillare su tutte le problematiche che affliggono il mondo animale ed è frutto di un lavoro svolto con i cittadini e con animalisti attivi sia sul territorio locale sia nazionale, che fanno anche parte del gruppo stesso di attivisti del M5S.

.
Nel dettaglio vogliamo esprimere ciò che è nostra intenzione portare avanti come politica comunale di tutela degli animali:
Realizzazione di un Parco Canile, un’oasi nel verde aperta alla cittadinanza che si prefigge lo scopo di fornire servizi dedicati alla tutela animale ed interazione con i cittadini per favorire il contatto, la socializzazione, l’adozione e sensibilizzare al rispetto verso ogni forma di vita.
Non una struttura di ricovero a lungo termine di randagi, ma di transito, dove gli animali ricevano rispetto, accudimento e cure sanitarie in attesa di trovare una famiglia che li accolga. I servizi offerti saranno caratterizzati da 5 punti principali. Accoglienza dei cani abbandonati e vaganti sul territorio comunale, dei gatti randagi e di ogni specie animale domestica salvata da maltrattamento o abbandono. Un servizio medico sanitario comprensivo di clinica veterinaria con pronto soccorso, degenza e assistenza medica 24h. L’adozione, perchè la finalità della struttura verte verso l’affidamento degli ospiti ad un contesto familiare di integrazione abitativa e affettiva con l’uomo. L’educazione, con un servizio di educazione cinofila, addestramento al rapporto fra affidatario e cane, recupero cani aggressivi o con problemi comportamentali. L’ amicizia , con un’area destinata ai giochi all’aperto per bambini con interazioni con gli animali presenti nella struttura, oasi naturale con percorso didattico, servizio di pet therapy gestito con associazioni specializzate nel settore e con le qualifiche e i requisiti di norma, apertura alla partecipazione da parte di volontari, anziani e disabili che potranno collaborare alla vita quotidiana degli animali e della struttura.
Oltre al Canile la nostra attenzione sarà rivolta ad altri punti fondamentali.

.

Tutela delle colonie feline con riconoscimento e sostegno della figura del gattaro e della sua attività, con campagne informative per l’incentivazione dell’attività del volontariato in campo animalista e presso il canile municipale.
Sensibilizzazione della cittadinanza con campagne educative sul rispetto delle regole di igiene relative agli animali negli ambienti pubblici.
Inserimento di spazi recintati di sgambatura per cani in aree verdi pubbliche e distribuzione in città di sacchetti igienici in appositi contenitori atti anche a ricevere le deiezioni del cani.
Realizzazione di una dog beach comunale organizzata e regolamentata per accogliere proprietari e cani, dove siano previsti ampi spazi per giocare liberamente.
Collaborazione tra le strutture comunali dedicate, le associazioni animaliste e le scuole per l’introduzione di programmi didattici sul rispetto e la tutela degli animali, e disponibilità di menù vegetariani e vegani nelle mense scolastiche.
Inserimento di colombaie nei giardini pubblici e nelle aree verdi, con somministrazione di mangime antifecondativo per il controllo non violento della popolazione aviaria.
Divieto sul territorio comunale dell’utilizzo di animali di qualsiasi specie come intrattenimento né in spettacoli né in circhi, di lotterie o iniziative che prevedono animali come vincita o premio e di spettacoli o svaghi che comportino danno o rischio per gli animali, compreso l’accattonaggio.

.
“La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali” diceva il Mahatma Gandhi, ed in questa frase dal profondo significato noi crediamo fortemente.

Scarica e diffondi la Carta di Massa

info@massa5stelle.it

 

One Comment leave one →
  1. Miles Gloriosus permalink
    17 maggio 2013 10:29

    Giusto…ed aggiungerei controllo e chiusura degli allevamenti in contrasto con le normative sugli “spazi minimi vitali”, intensificazione dell’attività delle guardie zoofile volontarie contro i casi di maltrattamento domestico.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: