Skip to content

Un’altra estate di miasmi #elezionimassa

8 maggio 2013

Schermata 2013-05-07 alle 23.35.11Written by Riccardo Ricciardi

Buongiorno Massa!

Le dichiarazioni fatte dal sindaco Pucci e da Giuliano Minuto del CDA di Gaia S.P.A. e pubblicate in data, 4 maggio 2013, su “Il Tirreno” circa la fine dei lavori al nuovo depuratore Cersam previsti per il settembre prossimo, sono sconsolanti e vergognose.
Ancora del tempo prima di avere un impianto in grado di supportare la depurazione degli scarichi cittadini. Ancora una stagione turistica compromessa. Ancora un’estate di miasmi insopportabili per gli abitanti dell’ ampia zona vicina al depuratore Le Querce.
Sono questi gli argomenti che il sindaco Pucci, unitamente alla sua giunta che ha contribuito alla gestione della città in questi ultimi 5 anni, sfodera per attaccare l’impegno del MoVimento 5 Stelle di Massa per tutelare gli interessi dei cittadini e la loro qualità di vita?
C’è da rimanere senza parole di fronte all’ennesimo ritardo di lavori, iniziati nel 2008 , che dovevano finire nel 2009. Poi rimandati al 2010. Poi slittati alla fine dell’estate del 2011.
Nel 2012 si parlò di imminenza di fine lavori, ma ricordiamo tutti l’estate scorsa caratterizzata da sversamenti in mare, inquinamento con balneabilità a rischio, alghe tossiche, denunce, fughe di turisti schifati.
Ma per l’estate 2013 era stata data per certa la partenza del nuovo depuratore con risoluzione di tutti i problemi. Invece no. Continua la storia infinita del depuratore nuovo di Massa, una storia che assomiglia tanto ad una presa in giro, una storia che ha coinvolto investimenti ingenti che non sono mai bastati, che ha reso invivibile la “bella” stagione dei massesi e dei turisti e che continua ad aleggiare ( in senso letterale) incalzando l’iquietudine dei massesi
I fatti sono inconfutabili.
Inutile vestirsi di belle parole, quando la realtà le smentisce.
La credibilità è figlia dell’operato, non delle belle promesse mai mantenute.
Ma forse questo il sindaco Pucci non lo sa!

Scarica e diffondi la Carta di Massa

info@massa5stelle.it

3 commenti leave one →
  1. Luca Bianchi permalink
    8 maggio 2013 18:37

    questo depuratore è come la linea dell’orizzonte più ti ci avvicini (a vederne la realizzazione) e più quello si allontana…..ma è così difficile per un politico dire scusate non siamo riusciti a finirlo,abbiamo fatto un errore..?

    Mi piace

  2. 9 maggio 2013 09:04

    QUESTI POLITICI DI TERRITORIO HANNO PERSO COMPLETAMENTE IL SENSO DELLE PRIORITA’ E SOPRATTUTTO DELLE REALTA’ QUOTIDIANE…………..SE NE DEVONO ANDARE A CASA TUTTI…………MI SEMBRA IMPOSSIBILE CHE NON SE NE CAPISCA L’URGENZA SIA PER NOI MASSESI CHE ,SE PUR RIDOTTA AI MINIMI TERMINI,POPOLAZIONI DI TURISTI SUI QUALI DOVREMMO ,INVECE,PUNTARE IL NOSTRO FUTURO………….O NO !!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  3. Cristina Piccinini permalink
    9 maggio 2013 10:22

    Non c’è rispetto per i cittadini e non c’è rispetto per il territorio.
    Questa classe politica è la VERGOGNA della città!
    Che se ne vadano a casa tutti e si portino dietro la loro incompetenza e la loro arroganza!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: