Skip to content

Non cambiare si può #M5S

2 aprile 2013

Schermata 2013-04-02 alle 00.04.37

Written by Roberto Selva

Non cambiare si può: anche quest’anno gli elettori massesi avranno questa possibilità, anzi mi permetto di suggerire questo slogan all’alleanza di centrosinistra.

Vediamo insieme come il centrosinistra si sta preparando alle primarie, con l’obiettivo di creare l’illusione di una scelta, per garantire gli interessi delle famiglie che governano Massa da sempre.

 La creazione dell’illusione

Per creare una buona illusione bisogna che ci sia varietà; se vado al mercato a comprare della verdura e sul banco ci sono solo zucchine tornerò a casa insoddisfatto della spesa perché non ho avuto possibilità di scegliere, se invece sul banco trovo anche melanzane, cetrioli, peperoni etc tornerò a casa con le zucchine, ma soddisfatto perché ho potuto fare la mia scelta . Quindi al mercato delle primarie dovrò offrire una scelta e ben differenziata: il politico di esperienza; la donna relativamente giovane inserita nel contesto politico locale; il professore non iscritto a partito, ma con tirocinio comunale al suo attivo; il candidato della società civile, etc etc. A questo punto il mio banco è pronto e l’illusione è generata.

 Il controllo dei voti

È noto che ogni partito controlla dei pacchetti di voti tramite i propri tesserati e alle primarie è impensabile per chiunque avere una possibilità di vittoria senza l’appoggio di questi pacchetti. A Massa non è possibile vincere le primarie senza i voti controllati dal PD, quindi tutti questi candidati sanno che se non hanno accesso a quei voti non hanno chance di vincere.

Quindi?

Quindi, tutto questo teatro, serve a mascherare il vero unico candidato che nel retropalco ha siglato un accordo con il PD da molto tempo e l’illusione serve a dare l’impressione che la scelta sia libera e democratica, ma il finale sarà la vittoria del candidato stabilito dai partiti, anzi, dal partito. In pratica chi andrà a votare tornerà a casa con le zucchine pensando di aver scelto, senza essersi reso conto che l’altra verdura non era commestibile.

Seguici su twitter e Facebook

Scrivici a info@massa5stelle.it

20 commenti leave one →
  1. max permalink
    2 aprile 2013 10:27

    sarei curioso di sapere da chi prevede il futuro chi è il vincitore già deciso delle primarie del pd.senza malizia è solo una mia curiosità.

    Mi piace

    • Roberto Selva permalink
      2 aprile 2013 11:18

      La mia è un’analisi tecnico/politica delle primarie, prova a chiederlo al PD. Comunque basta aspettare qualche giorno. Te su chi punteresti?

      Mi piace

  2. orso bianco permalink
    2 aprile 2013 11:41

    pensare che come nelle altre elezioni (al governo) c’è chi dice: non ripetiamo l’errore di pucci e neri: votiamo volpi; dove trovo un curricula vitae di volpi? grazie

    Mi piace

    • Carlo permalink
      2 aprile 2013 12:30

      Perchè con Volpi cosa cambia? Non cambia proprio niente, anche se vincesse le primarie la maggioranza in consiglio comunale sarebbe del PD? Quindi chi governa il territorio da 20 anni sarebbe sempre al suo posto.

      Mi piace

  3. giuseppe orofino permalink
    2 aprile 2013 12:20

    http://www.alessandropermassa.it/index.php?page=completo&post_id=4

    Mi piace

  4. Alessandra permalink
    2 aprile 2013 14:28

    Leggendo il curriculum politico di Volpi viene un brivido lungo la schiena, “entra in politica per amicizia e relazioni personali”, e finisce con Pucci, Nardi, Brizzi e co? Ma che gente frequenta? Dopo aver fatto esperienza con queste specchiate personalità della politica locale si candida alle primarie della sinistra dove aleggia la presenza di Rigoni e co. Se prima avevo dei dubbi ora ho delle certezze.

    Mi piace

  5. ernesto permalink
    2 aprile 2013 15:31

    Ma qualcuno ha dei dubbi su chi appoggerà Il pd? Sarà Volpi, al quale non può manifestare il voto chiaramente visto che ha fatto parte della giunta nemica fino all’altro Ieri. Saranno tutti contenti, Volpi potrà far finta di fare il sindaco e il pd avrà gli assessorati chiave.

    Mi piace

  6. Paolo permalink
    2 aprile 2013 22:03

    Dire che Alessandro Volpi sia il candadito sostenuto dalla struttura del PD massese non è dietrologia ma solo un’analisi delle candidature alle primarie del centrosinistra. La struttura del PD locale ha tra i candidati qulcuno che sta veramente facendo campagna elettorale? Gli unici che quotidianamente vanno in giro per circoli e associazioni sono Volpi e un po’ la Vene’. E tutta la nomenclatura del PD fuori dai giochi da cinque anni che brama di recuperare il potere lascia fare… ma chi ci crede?

    Mi piace

  7. Marco Ricci permalink
    2 aprile 2013 23:28

    Qualcosa non mi torna: quindi Ceccotti, che mi pare abbia un “portafoglio” di migliaia di voti ed è vicinissimo a Rigoni, è stato messo li a fare la bella statuina di copertura a Volpi? Quindi il Pd manda al macello una delle sue punte? Azz capisco tutto ma mi sembra che nemmeno Giacobbo arriverebbe a questo punto. Altro discorso sul “peso” dei voti dopo le primarie e su quello vedremo……..magari ci saranno anche sorprese.

    Mi piace

  8. Lauro permalink
    3 aprile 2013 09:08

    Buongiorno
    mi sa che non avete bene in mente l’idea Rigoniana di PD e di Primarie.
    Non vi sembra strano che ci siano 3 candidati del PD.
    Bertocchi, Ceccotti e Vene!
    Secondo voi che motivo c’era? Protagonismo? Anche, ma principalmente togliere voti ai due indipendenti… e perchè? Per avere la certezza che nessuno eccetto Ceccotti (vero partner di Rigoni) possa vincere.

    Mi piace

  9. max permalink
    3 aprile 2013 12:59

    visto ch parliamo di analisi politica risulta agli occhi di tutti che le candidature della Venè e di Bertocchi siano specchietti per allodole.ceccotti è stato pescato dopo la rinuncia della Bigini e catalizza i voti ex dc ,quindi in realtà la partita vera sarà tra Volpi ed Evangelisti.che paradossalmente è il più inviso al pd.signori fate il vostro gioco.

    Mi piace

    • Lauro permalink
      4 aprile 2013 08:54

      Vorrei farti presente che la rinuncia della Bigini è dovuta al fatto che nel PD si sono accorti che per tanti motivi, legati anche al padre (qualche danno l’ha fatto a Massa), la popolazione non l’avrebbe votata. Posso garantire che molti li ho sentiti anch’io dire questa cosa .

      Mi piace

  10. luca germelli permalink
    3 aprile 2013 19:40

    E’ inevitabile che una vittoria di Evangelisti(che ad una cena qualche tempo fa dove era presente anche il sottoscritto, si mise a parlare solo dello scandalo rubi) sarebbe scontata,basti vedere la totale pubblicità su tutto il territorio massese che gli hanno fatto,anche se gli elettori non lo conoscono lo voteranno perchè lo hanno visto in foto,questo è il trucco,con L’INGANNO!luca g

    Mi piace

  11. Nicola permalink
    3 aprile 2013 23:32

    Credo che ogni commentatore dia un giudizio politico avendo però una visione circoscritta degli eventi e tragga pertanto delle conclusioni che sono parziali. Anche il vociferare o l’aleggiare sono due termini che mettono in evidenza la parzialità degli elementi su cui basare le tesi conclusive. Occorrerebbe avere maggiori informazioni e conoscenze per fare affermazioni definitive e corrispondenti alla realtà. Mi sembra più che altro si sia imbastita una discussione basata sui vecchi schemi tipici delle vecchie segreterie di partito.

    Mi piace

    • luca germelli permalink
      4 aprile 2013 06:46

      Il tuo giudizio ok,perfetto,però si dovrebbe spiegare meglio quali sarebbero allora le tesi conclusive di cui si parla.Che a massa NON si voglia cambiare questo è palese,che i cittadini (massesi e d’italia)VOGLIANO un cambiamento lo è ancora di più,ma con questa scelta finisce tutto in un sacco,è come un cane che si morde la coda intrappolato in un labirinto senza fine

      Mi piace

  12. Miles Gloriosus permalink
    4 aprile 2013 14:33

    Più che “petteggiare” sul PD ( di cui francamente non è che ci frega più di tanto)sarebbe meglio cominciare a far conoscere ai massesi i candidati M5S….altrimenti si rischia di incorrere nel morbo romano dove i cd rappresentanti dei cittadini (alias onorevoli)sembrano ridotti a spettatori corteggiati incapaci di produrre politica ( se non quando fungono da altoparlante del Capo via blog ).

    Mi piace

  13. max permalink
    4 aprile 2013 17:35

    infatti,aspetto in gloria di conoscere i candidati e l’innovativo programma dei 5s

    Mi piace

  14. Mercantino permalink
    8 aprile 2013 17:57

    Alla fine l’ha spuntata Lauro.

    Mi piace

  15. Carlo permalink
    8 aprile 2013 18:34

    Ora si aprono le contrattazioni, l’ago della bilancia sarà Evangelisti. Se i tre del PD si accordano superano la metà dei voti.

    Mi piace

    • max permalink
      9 aprile 2013 11:24

      esistono gli stelloni nel cielo di ognuno,e volpi forse non è così solo.vuoi vedere che il tanto odiato E. scassa i piani del pd?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: