Skip to content

L’enfasi della CGIL

21 gennaio 2013

Schermata 2013-01-20 alle 23.19.08

Comunicato stampa nr.3/2013 in risposta all’articolo del Tirreno del 20/01/13

Ci fa piacere si allunghi la lista di quelli che vogliono parlare con Grillo quando verrà a Massa. Non temiamo il confronto né la critica democratica.” Rispondiamo così alle affermazioni di Patrizia Bernieri, segretaria provinciale CGIL. Quello che ci fa meno piacere è l’uso delle mezze verità per strumentalizzazioni politiche.
La critica esternata da Beppe Grillo era rivolta ai quadri dirigenziali della “Triplice sindacale” (CGIL-CISL-UIL), non certo a FIOM e sindacati di base o ai tanti sindacalisti che lavorano per la tutela dei diritti dei lavoratori. Ricordiamo che i massimi esponenti sindacali ce li siamo poi ritrovati in Parlamento, da destra, centro o sinistra, complici delle riforme sul lavoro che stanno portando all’azzeramento dei diritti dei lavoratori e dei pensionati.
La Bernieri ha commentato solo la prima parte dell’intervento di Grillo tralasciando la seconda dove Grillo proponeva la partecipazione diretta dei lavoratori nella proprietà e nella gestione delle aziende: una sorta di neo-cooperativismo, in armonia con gli articoli 43, 45 e 46 della nostra amata Costituzione antifascista. Ci auguriamo che almeno su questo punto la Triplice concordi.
Sarebbe opportuno che la CGIL, in osservanza dell’esito referendario, prendesse una netta posizione contro le pericolose privatizzazioni in corso nel nostro territorio dei servizi pubblici locali, come rifiuti e traporti, con la stessa enfasi profusa nell’attacco al M5S.

Marco Di Gennaro-candidato alla camera dei deputati per il MoVimento 5 Stelle

Schermata 2013-01-21 alle 16.55.11

Seguici su twitter e Facebook

Scrivici a info@massa5stelle.it

Advertisements
4 commenti leave one →
  1. johndongione permalink
    21 gennaio 2013 17:31

    Soprattutto, i quadri, prestino attenzione a ciò che le RSU dicono loro perchè poi succede che si “scoprono” continer interi di veleni “dimenticati” in Zona Industriale e nessuno ne sapeva nulla. Cosi appare nei quotidiani.

    Mi piace

  2. Alessandra permalink
    21 gennaio 2013 17:35

    In una nazione democratica e civile il sindacato avrebbe un ruolo marginale, questi signori difendono solo se stessi e come i partiti sentono il terreno franare sotto ai piedi. Nelle aziende private i diritti sindacali sono finiti da tanto e i lavoratori si sono accorti delle barbe finte del sindacato. Condivido appieno la proposta del MoVimento 5 Stelle sulla partecipazione diretta dei lavoratori nella proprietà dell’azienda, se fosse stato così chissà quante aziende sarebbero ancora a Massa.

    Mi piace

  3. Ubaldo permalink
    21 gennaio 2013 18:08

    Domanda alla signora Bernieri che fa accostamenti strumentali: ma se uno di casa pound si iscrive alla CGIL, lo rifiutate o vi tenete i soldi della tessera sindacale?
    Io penso la seconda…

    Mi piace

  4. fabio permalink
    21 gennaio 2013 19:28

    signora Patrizia Bernieri: ma mi faccia il piacere!! ma cosa difendete?? di quali accordi parlate?? di quelli che accettano salari da 5 euro all’ora? o parlate del coinvolgimento dei sindacati nei fondi pensione??? mi spieghi, come si comporterà il suo sindacato di fronte alla prospettiva che un’azienda che avete in portafoglio fondo pensione, tagliando centinaia di posti lavoro, le sue quotazioni in borsa salirebbero; difenderete i lavoratori che perderanno il posto o il decollo delle quotazioni del fondo pensione??????

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: