Skip to content

Quanto vale Piazza Mercurio?

14 maggio 2012

Durante i lavori di ripavimentazione di Piazza Mercurio sono riaffiorati i resti di quello che gli archeologi definiscono un vero e proprio quartiere industriale dell’epoca romana. E’ stata riscoperta una fornace per la cottura di recipienti in terracotta (anfore e doli), ma per come erano organizzati i cicli produttivi dell’epoca, c’è da credere che la fornace non sia l’unica nella piazza. La quantità dei reperti è imponente, almeno duecento cassette.
Oltre alla fornace sono state trovate scorie di fusione dei metalli che prefigurano una intensa attività di fabbriche del ferro.
Di fronte a questi ritrovamenti la politica ha dimostrato tutta la sua incapacità di progett
ualità, mancanza assoluta di lungimiranza ed una buona dose di ignoranza. E’ evidente che se i lavori non terminano entro i tempi previsti, non potranno essere sfruttati per la campagna elettorale del prossimo anno. Un conto sarà che l’amministrazione si presenti alle elezioni con un cantiere aperto in centro città, un altro se lo fa con le due maggiori piazze completamente restaurate.
Ad oggi
i commercianti e gli abitanti del centro stanno pagando l’imperizia di lavori maldestramente programmati, ma dobbiamo riflettere serenamente e andare verso la decisione migliore per il futuro della città.
Così di fronte all’onda dell’emozione di una parte della città che per la prima volta è cosciente che qualcosa di importante sta succedendo, è tutto un fiorire di iniziative e comitati per “la salvaguardia della fornace”. I più sono infarciti di politici dell’opposizione e della fronda anti Pucci che indifferenti al vero senso della cosa stanno organizzando la loro propaganda demagogica.
La nostra amministrazione ha trovato la soluzione: la creazione di un museo in Palazzo Bourdillon (tutto da progettare) e la tombazione dei resti i quali resteranno disponibili e conservati per tempi migliori e la campagna elettorale sarà salva. Nel museo sarà possibile ammirare la ricostruzione multimediale della fornace… viene da sorridere. Come poter pensare che a Roma per conservare il Colosseo lo si possa ricoprire di terra e farlo visitare in una sala cinematografica come se si trattasse di Disneyland.
Il Movimento 5 Stelle non condivide tutto ciò perché ritiene che Massa meriti ben più che un vetro sopra una fornace ed un antiquario spacciato per museo. La mole dei reperti scavati, quanto trovato negli anni passati, quanto ancora da scoprire nel resto della piazza Mazzini meriterebbe di più che una semplice musealizzazione
e ricopertura delle opere murarie.
Quanto ritrovato è un unicum che getta una nuova e prima luce nell’assetto del territorio che va da Luni fin quasi a Pisa, dagli etruschi fino all’alto medioevo. Merita studio, ricerca, fondi, ma soprattutto di inserirsi in una nuova idea di città. Massa po
trebbe affrancarsi dal ricatto occupazionale dell’economia di rapina dettata da chi sfrutta le concessioni dei beni pubblici o chi sfrutta mano d’opera a basso costo.
Il Movimento 5 Stelle pensa che Massa, anche grazie agli ultimi ritrovamenti, potrebbe garantire un’offerta culturale e turistica di tutto rispetto incentrata nel recupero di ciò
che il nostro territorio generosamente ci sta offrendo: i resti della cinta muraria di Alberico, le Mura graffitate dei palazzi, il palazzo Ducale, i reperti di Piazza Mazzini e speriamo anche di Piazza Aranci, la Villa della Rinchiostra e la Villa e Parco Massoni, la Piastronata, il complesso di Santa Chiara, la cinta muraria di Massa medioevale e di porta Quaranta, il castello Malaspina, i rifugi antiaerei di Piazza Aranci e della Martana, la via Vandelli, le Miniere delle valle del Frigido, la villa della Concia, il quartiere del Ponte, il pomario ducale trasformato non in parcheggio, ma nel giardino di delizie voluto dal Principe Alberico, il duomo e il sepolcreto Malaspiniano, il sito della Taberna Frigidas, il portale del Biduino, il museo diocesano, il fondo dell’accademia dei Rinnovati… Tutto questo non credete che fornirebbero un bel pacchetto di rilancio della nostra città?

Il Movimento 5 Stelle pensa che Massa non debba farsi scippare del proprio futuro ancora una volta ad uso e consumo di interessi particolari.

 

Scrivici a info@massa5stelle.it

Seguici su Twitter e Facebook

6 commenti leave one →
  1. cristina piccinini permalink
    15 maggio 2012 11:15

    Il bene Pubblico deve essere valorizzato, si deve trovare il modo di non seppellire la storia, ma anzi di farne riaffiorare la preziosità e il significato. Il nostro passato appartiene alla nostra cultura, alla nostra identità, al nostro pieno diritto di poter sfruttare le potenzialità di un territorio maltrattato e sfruttato solo per giochi di potere. Il tutto nel rispetto di chi vive e lavora in quella piazza e nelle vie limitrofe, già molto penalizzato dalla noncuranza e dall’incuria. Ci vogliono però idee concrete, suggerimenti precisi a cui l’amministrazione non potrà non rispondere. Se si presentano solo ideali la replica sarà sempre e solo fumosa e distante. Bisogna cercare pareri di esperti e preparare un alternativa valida, fattibile,costruttiva.

    Mi piace

  2. Marco permalink
    16 maggio 2012 08:23

    Leggo, con piacere, che anche il movimento 5 Stelle è a favore di una valorizzazione della fornace e dei beni storici di Massa…c’è solo una domanda che mi fa sorgere il vostro condivisibile nella sostanza intevento : perchè affermate che testualmente ….”I più sono infarciti di politici dell’opposizione e della fronda anti Pucci che indifferenti al vero senso della cosa stanno organizzando la loro propaganda demagogica…”
    ci sono forze politiche di centro-destra(consiglieiri comunali del PDL) che hanno costituito Comitati per salvare la fornace, ma anche proposto in consiglio comunale la creazione di un Museo ed un percorso di valorizzazione dei beni storici locali…a me pare la stessa Vs proposta…ma allora perchè la loro è DEMAGOGIA e la vostra è una proporsta REALE…??

    Forse le imminenti elezioni a Massa, stano facendo perdere un po’ di obiettività al Movimento. ??!!

    Grazie per lo spazio.

    Mi piace

  3. Stefano C. permalink
    17 maggio 2012 08:48

    Caro Marco,il sottoscritto ha sostenuto e tutt’ora sostiene iniziative volte alla valorizzazione del territorio ,come ad esempio quella della Fornace Romana o del Palazzetto dello Sport e questo a prescindere dai personaggi che le hanno ideate,semplicemente perchè esse meritavano di essere condivise.Tuttavia resta innegabile il fatto che sul nostro territorio in molte circostanze che hanno visto un gruppo di cittadini occuparsi di problemi concreti, la politica ha adagiato il proprio cappello,un modus operandi che il movimento 5 stelle non ha mai utilizzato,Difatti la maggior parte dei simpatizzanti pur impegnati su molteplici iniziative circa temi importantissimi per il territorio , lo fanno per proprio nome e conto facendo in maniera tale da evitare di strumentalizzarle,cosa che invece non avviene quando i partiti o personaggi a loro riferibili sono coinvolti.Credo che risieda in questo aspetto la chiave di lettura del passaggio a cui tu Marco ti riferisci e relativo all’articolo di cui sopra.Marco quante volte abbiamo assistito a personaggi che tramite i comitati creano veri e propri bacini di utenza a scopi elettorali ?Un percorso che li ha portati direttamente a sedere comodamente in consiglio comunale,noi a questo modo di intendere la “politica” (intesa nel senso più nobile del termine) non ci stiamo.. Penso che alla luce di questo chiarimento che esprime esclusivamente un mio punto di vista personale e non corrisponde a quello del movimento ,tu convenga sul fatto che questo atteggiamento non ci ponga in alcun modo in contraddizione con le nostre idee dato che l’articolo a mio avviso in quel passaggio critica questo “malcostume” e non intende innescare le solite polemiche demagogiche e propagandistiche che i partiti tradizionali sovente e nella fattispecie in prossimità delle elezioni utilizzano.Siamo alieni a quel modo di fare politica da esso ci siamo sempre distinti e sempre ci distingueremo preoccupandoci solo del bene comune e nell’interesse della collettività ,senza mai fare meri calcoli elettorali..
    Con simpatia, Stefano C.

    Mi piace

  4. elisabetta permalink
    30 maggio 2012 20:29

    solo una precisazione: il portale del biduino purtroppo si trova al metropolitan di new york. Aggiungerei alla lista il crocifisso attribuito a michelangelo….

    Mi piace

  5. Gianluigi permalink
    20 luglio 2012 10:32

    L’amministrazione pensa ad un museo al piano inferiore di palazzo Bourdillon con accesso in via Alberica composto di ben tre sale… Gia’ immagino frotte di turisti che arrivano a Massa per visitare le TRE sale adibite a museo… L’idea e’ stata comunicata ai cittadini venerdì 13 luglio durate la serata delle notti dellarcheologia organizzata in piazza Mercurio dal nostro vicesindaco ( che si e’ ben guardata dal comunicare che l’ indomani mattina avrebbero interrato la fornace). Tra l’altro non e’ stata persa occasione per ricordare ai presenti che la questione delle scale mobili al castello ha rappresentato un’ occasione persa per la citta’, certamente i nostri politici non hanno pensato che lasciare la fornace a vista ed allestire le famose TRE sale al castello Malaspina gia’ museo con sale magnificamente vuote fosse, questa si, una vera occasione per la citta’ creando assieme alla piastronata ( che si presterebbe ad esempio a mostre di’ arte) un percorso storico museale interessante. Ma evidentemente le cose semplici e di buon senso non appartengono a tutti e spesso si preferiscono ” altre ” soluzioni.

    Mi piace

    • Giampaolo Papalini permalink
      22 luglio 2012 21:19

      Gianluigi condivido pienamente! Le “altre” soluzioni i cittadini onesti non sono in grado di capirle…..

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: