Skip to content

Cermec: brucia nella notte il bricchettaggio ErreErre.

25 luglio 2011

Incendio Errerre

Cermec, va a fuoco nella notte l’impianto di bricchettaggio della ErrErre , non è noto se anche dei rifiuti sono stati interessati dalle fiamme. In città circolano voci su un presunto inquinamento delle zone limitrofe da diossine dovuto alla combustione dei materiali.

Certo si aggiunge un altro capitolo preoccupante alla vicenda Cermec-ErrErre, anche se dovremo aspettare le indagini delle autorità competenti, nasce il dubbio che l’incendio sia un ulteriore anello della complicata situazione giudiziaria-amministrativa dell’azienda appartenente ai Comuni di Massa e di Carrara.

A questo punto la lista del disastro economico di Cermec si allunga,  ai 20 Milioni spariti dai bilanci, dobbiamo aggiungere i 21 del costo dell’impianto andato in fumo, oltre al mancato guadagno dei cittadini se quei soldi fossero stati investiti nella raccolta differenziata porta a porta, invece di essere  stati ancora una volta depredati dei propri “quattrini”. Noi l’avevamo  detto e oggi è stato ulteriormente dimostrato che avevamo ragione.

Altre foto :

PICT0590

PICT0589

PICT0591

Annunci
8 commenti leave one →
  1. Vale permalink
    25 luglio 2011 22:43

    Non è bruciato nulla, la notizia è falsa.

    Mi piace

  2. 26 luglio 2011 22:39

    Si possono evitare i vari disastri relativi allo smaltimento del r.s.u. impiegando un nuovo sistema di smaltimento meno costoso delle discariche e degli inceneritori e non inquinante,che incorpora i r.s.u. in blocchi di cemento,utilizzabili a loro volta per eseguire in economia molti lavori diversi.Sarò lieto di darne spiegazione dettagliata a chi ne sia seriamente interessato.
    Genova – aldocannavo@fastwebmail.it

    Mi piace

    • Gianni permalink
      27 luglio 2011 13:31

      “Eco-balle” di cemento ? 🙂

      Mi piace

      • 29 luglio 2011 21:43

        Le ecoballe sono solo un’adattamento dei r.s.u. per gli inceneritori, i blocchi risultanti dal nuovo sistema smaltiscono definitivamente ed in economia i r.s.u. ed altri inerti.Diventano inoltre materiale da impiegare in molti lavori.In tempo di crisi economica come l’attuale,tutti i comuni dovrebbero adottare il nuovo sistema,nell’interesse dei cittadini,ma preferiscono continuare ad avvelenare l’ambiente con le discariche e gli inceneritori ed aumentare il prezzo dello smaltimento,per fare gli interessi delle varie lobbies.Altro che democrazia!

        Mi piace

        • 29 luglio 2011 22:35

          Per eco-balle intendo quelle adottate a Napoli per “impacchettare” i r.s.u. prima del conferimento nelle discariche…
          Se tu hai un sistema per inglobare i r.s.u. nel cemento forse potrebbe essere una buona idea ma, qualsiasi metodo di riduzione dei rifiuti, deve lasciare il posto alla Strategia Rifiuti Zero che già diversi comuni hanno già adottato con ottimi risultati.
          Guarda l’intervento del M5S Carrara nel post seguente…

          Mi piace

          • 1 agosto 2011 23:18

            Il mio sistema,regolarmente brevettato,è stato da tempo presentato agli addetti ai lavori che riguardano lo smaltimento dei r.s.u. di quasi tutte le regioni italiane.Devi sapere che, da quanto mi risulta, agli nceneritori è interessata la massoneria ed alle discariche la malavita organizzata,salve qualche eccezione.Queste lobbies condizionano le decisioni dei nostri amministratori,diversamente il problema dello smaltimento dei rifiuti non riciclati sarebbe risolto da anni e la Campania,in particolare,sarebbe ora una ridente regione con le strade pulite,come lo era una volta.

            Mi piace

  3. baldini fabio permalink
    27 luglio 2011 19:57

    non solo la erre-erre ma è tutto il sistema italiano che sta andando a fuoco,
    spetta a noi cittadini essere più presenti ed esigenti sulla scena politica.

    Mi piace

    • Gianni permalink
      29 luglio 2011 13:21

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: