Skip to content

Non solo Eaton..

18 novembre 2010

Come non essere amareggiati da quello che è successo ieri agli operai della Eaton, purtroppo una scena che si ripete sempre più frequentemente, i cittadini che legittimamente rivendicano i loro diritti e le forze dell’ordine che li manganellano.  Terzigno,  Val di Susa, Massa quando i cittadini si incazzano, giustamente, più del livello deciso dal Potere allora scatta la repressione.

Purtroppo nella nostra provincia i disoccupati non sono solo quelli della Eaton, ci sono quelli dei Cantieri Apuani e poi una miriade di persone lasciate a casa che purtroppo sono sole e non riescono a fare rumore, devono guardare in viso i propri figli trattenendo le lacrime e sorridendo, anche a queste persone vogliamo inviare il nostro pensiero al pari dei lavoratori Eaton in questa triste giornata.

I dati sulla disoccupazione emersi dal rapporto Economia Massa-Carrara 2010 presentato lo scorso Giugno si commentano da soli :

Le persone in cerca di occupazione sono 10.591, 1.795 in più rispetto al 2008. Nel 2009 la cassa integrazione guadagni è cresciuta del 138% e quella ordinaria per mancanza di lavoro del 740%. Il settore più colpito è quello dell’industria, soprattutto meccanica. La Cig straordinaria è salita del 314% mentre le domande per indennità di disoccupazione ordinaria sono state 4.625, 2.000 domande in più rispetto al 2008. L’export nazionale ha raggiunto un fatturato di 1.430 milioni di euro (+31,2%) grazie soprattutto alla performance del Nuovo Pignone. I traffici del porto di Marina di Carrara nel 2009 hanno fatto registrare un movimento merci di 2.026.856 tonnellate, -21,1% rispetto al 2008 e il peggior risultato dagli inizi anni ’80. Tutti i fatturati dei settori industriali in negativo: meccanica -19%, metallurgia -23%, cantieristica e nautica -15,5%, elettronica -24%, chimica -10,8%, tessile e abbigliamento -20,5%. Crolla anche il fatturato del lapideo -20,7%, cala l’occupazione -6,3% e scendono gli ordini interni -16,7% e l’export -12,4%.

Il nostro abbraccio alle  10.589 persone in cerca di lavoro della Provincia di Massa-Carrara

Rapporto economia 2010

Advertisements
5 commenti leave one →
  1. valentina permalink
    18 novembre 2010 20:17

    un’ora di sciopero,per solidarietà. mi fa schifo l’ idea che chi protesta pacificamente ,anche se ha “sforato”il corridoio, venga preso a manganellate da quelli che dovrebbero essere i tutori della legge. ultimamente succede troppo spesso che si alzino i manganelli.c’e’da preoccuparsi, secondo me.saluti a tutti

    Mi piace

  2. Alessandra permalink
    19 novembre 2010 00:06

    Grazie ! Sono una di quelle persone che avete citato, rimasta senza lavoro da un giorno all’altro e sola per far sentire la mia voce.Stritolata dall’assenza dello stato a cui pagavo regolarmente le tasse, l’Italia è ormai un paese per fuorilegge e furbetti, le persone oneste dovranno rimboccarsi le maniche per lasciare ai propri figli una nazione civile.
    Grazie per quello che fate.

    Mi piace

  3. luca bianchi permalink
    19 novembre 2010 00:19

    In effetti troppo spesso ultimamente chi protesta pacificamente per rivendicare il proprio diritto al lavoro e non solo viene trattato come un elemento pericoloso e da mettere a tacere. I tutori dell’ordine dovrbbero essere più rispettosi rispetto a chi scende in strada per far sentire la propria voce (anche le forze dell’ordine spesso si trovano a dover fronteggiare tagli e riduzioni che ne compromettono l’attività quindi dovrebbero immedesimarsi molto bene in chi protesta pacificamente). Mando il mio in bocca al lupo alle persone come Alessandra che si trovano a casa da un giorno all’altro senza magari aver appigli per difendere il proprio posto…Cara Alessandra almeno questo spazio per far sentire la tua voce sarà sempre a disposizione..

    Mi piace

  4. Carlo R permalink
    19 novembre 2010 08:09

    La cosa che mi fa più rabbia sono le dichiarazioni di solidarietà dei partiti, ci prendono per il c. ulteriormente, se avessero rubato di meno ora ci sarebbero le risorse per tutti. Invece prima ti sfilano i soldi e poi ti danno una pacca di conforto sulla spalla. Andate a quel paese !
    Forza lavoratori !

    Mi piace

    • valentina pardini permalink
      19 novembre 2010 11:14

      carlo, un applauso!ci metterei anche il sindacato.ho vissusto, in prima persona la tragedia di perdere il lavoro nel 2004.te la ricordi la tenda del lavoro?la nasa, la tirrena macchina, la bsi?la dalmine prima???.c’era un vecchio slogan..”come mai sempre in culo agli operai”..ecco la storia non insegna, e il dispiacere è grande.sono ferite che si riaprono.sempre la solita massa di caproni, che speculano e si fan belli sulle spalle della gente!RETORICA?sarà, ma mi sembra di molto la verità.SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI.SEMPRE.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: