Skip to content

Stipendi -50%, addio vitalizi, rimborsi documentati: si parte!

17 ottobre 2010

“È stata una battaglia, un bel primo passo – esordisce Giovanni Favia, soddisfatto, appena uscito col Capogruppo Andrea Defranceschi dalla seduta pomeridiana della Commissione Bilancio – “e siamo contenti di poter dire che finalmente l’iter della Legge è partito. Ci sembra anche positivo che il testo base, sul quale poi le altre forze politiche potranno proporre emendamenti, sia il nostro: riduzione degli stipendi del 50%, abolizione dei vitalizi e rimborsi spese solo dietro la presentazione di ricevute. Per organicità della proposta e ordine di presentazione ci sembra giusto così. Questo è quello che avevamo promesso in campagna elettorale, e questo” – dice Favia – “stiamo compiendo.”
“In commissione abbiamo assistito ancora una volta al tentativo del PD (e del PDL, blandamente) di rinviare la discussione” – dice il Capogruppo Defranceschi – “con la scusa che ‘in futuro’ i democratici avrebbero presentato la propria proposta. Ma com’è possibile, e dov’è finito il rispetto per il lavoro altrui? La nostra è stata depositata il 27 maggio scorso, loro non hanno avuto tempo di lavorarci? Oltretutto” – prosegue Defranceschi – “ciò avrebbe creato un pericolosissimo precedente, col rischio di blocco di tutte le attività di commissione sulla base di un ‘presenteremo più avanti’. La verità è che il Partito Democratico sta cercando ancora una volta di impedire che vengano intaccati i privilegi della casta.”
“Sono sicuro” – s’inserisce Favia – “che non avrebbero detto le stesse cose davanti ai propri elettori. Ci dispiace il comportamento arrogante del PD, che col suo Capogruppo ha detto che ‘ci lascia giocare, tanto poi in aula vota la maggioranza’. È vero, per carità, che in democrazia vince la maggioranza. Ma davanti alla propria gente si guardano bene dal dire di non voler abolire i privilegi della casta… In Commissione hanno dovuto cedere davanti alla nostra determinazione e alla volontà, espressa anche dall’IdV, di discutere la legge.”
La relatrice sarà infatti la Consigliera Liana Barbati.
“La loro proposta è decisamente più blanda rispetto alla nostra, ma almeno abbiamo trovato l’intesa per cominciare. Tutto qui” – precisa Defranceschi – “basta leggersi i testi per capire che le convergenze si fermano qua, alla volontà di far partire il processo democratico. Piuttosto mi chiedo” – conclude il Capogruppo – “come sarà da oggi la situazione in maggioranza: il PD ad inizio seduta voleva rinviare la discussione, l’IdV non l’ha seguito. Qualcosa non va?”

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: