Skip to content

Se passeggiate sulla battigia….attenti al tubo !

17 luglio 2010

Cartello di avviso geotubi

In tutte le località di villeggiatura, durante la stagione estiva, si cerca di rallegrare turisti e residenti con divertimenti di vario tipo lungo le spiagge; a Marina di Massa nella povertà di idee  per favorire il turismo…..  sono comparsi i geotubi, ovvero installazioni  realizzate con uno speciale tessuto, riempiti di sabbia, poggiati sul fondale che partendo dalla battigia si estendono in perpendicolare rispetto al litorale, per una trentina di metri. Dicono dovrebbero avere la funzione di evitare l’erosione. Il gioco qual è vi starete chiedendo incuriositi; questi geotubi si sono ricoperti di microalghe e la gente che durante le passeggiate o la balneazione ci sale sopra  scivola come nei Giochi senza Frontiere, però  si fa anche male. Dopo le numerose segnalazioni  dei bagnini, la provincia decide prontamente di risolvere la situazione mettendo dei cartelli che sfiorano la comicità, come potete vedere dalle foto. Secondo voi a cosa penseranno le persone leggendoli? Qualcuno cercherà l’omino del “pennello” cinghiale pensando che abbia cambiato attrezzo con uno in geosintetico……oppure cercherà delle scogliere che non ci sono (visto che il cartello che vedete è a Poveromo). Ho visto con i miei occhi un signore anziano, talmente impegnato nella ricerca, che scivolando sul tubo è piombato in terra, con tanto di borsetto che portava in spalla. Eh si, i cartelli sono veramente chiari anche per i numerosi bambini che fanno il bagno, sappiamo bene che una tra le prime parole che vengono insegnate a scuola è geosintetico. Se i bagnanti poi sono stranieri il gioco è ancora più accattivante,!

Geotubi

Un’altra considerazione da fare è senza dubbio la leggerezza con la quale si è fatta questa opera senza prevedere i rischi per i bagnanti, che invece di trovare divertimenti avranno un pericolo in più. Attendiamo con ansia il consueto sversamento maleodorante del depuratore per completare alla grande un’altra stagione da dimenticare….

AGGIORNAMENTO 25/08/2010

la cronaca si occupa della questione: tempestività.

http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2010/08/24/news/i-geotubi-sono-finiti-sulla-spiaggia-2284827

Annunci
4 commenti leave one →
  1. Adele permalink
    17 luglio 2010 17:44

    AAA ….. Silvanon cercasi !

    Qui ci vorrebbe l’intervento del mago “di’ troton” per risolvere il problema.
    Li avete mai visti da vicino questi pennelli? Mi piacerebbe tanto conoscere l’ingegnere ideatore, sembrano balene spiaggiate, e già questo fa un notevole effetto; considerando anche la limpidezza dell’acqua ( vedi foto), par di poter saggiare lo stato di decomposizione del sito.
    Considerando poi che una precedente ordinanza non ti permette di sostare lungo la battigia e di non appoggiarti al pattino di salvataggio neanche in caso di malore, se dovesse capitarvi di scivolarci sopra, zigzagando tra i cartelli, mi raccomando scappate carponi prima di essere multati per divieto di fermata.
    “A me, a me pare una stronzata!!! “

    Mi piace

  2. Carlo permalink
    18 luglio 2010 20:11

    Vorrei aggiungere un’altra informazione a quelle contenute nel post, oltre alle microalghe sui tubi ci sono anche delle piccole cozze che tagliano i piedi delle persone che fanno il bagno, visto che dal mare è impossibile rendersi conto della presenza del tubo sul fondale.
    Saluti e continuate così !

    Mi piace

  3. mariolina permalink
    19 luglio 2010 21:05

    qualche altra ideuzza per far scappare i turisti? visto che la nostra città è prevalentemente industrializzata dobbiamo per forza mandare via questi turisti che ci disturbano le serate , a quando l’inceneritore?così almeno se ne vanno e non tornano più………secondo me è quello che pensano i nostri politici tutti!

    Mi piace

  4. Luca Bianchi permalink
    20 luglio 2010 07:36

    evidentemente non sono riusciti a partorire idee migliori per contrastare questo “improvviso” fenomeno di erosione ma bisogna anche comprenderli, è successo cosi in fretta che non hanno avuto modo di pensarci bene…..un pò come la rotonda alla fine del viale roma era cosi urgente che non hanno badato al fatto di costruirla come si deve, e pazienza se appena piscia un pò d’acqua si allaga, forse hanno pensato di fare un favore agli automobilisti cosi si lavano bene i cerchioni della macchina!!!! a.a.a cercasi neuroni funzionanti, il comune ne ha bisogno

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: